Mercoledì, 20 ottobre 2021 - ore 12.59

Portogallo Varata la «finanziaria della Esquerda» di Elena Marisol Brandolini

Il governo socialista approva, con l'astensione di comunisti, verdi e Bloco, la legge di bilancio per il 2020. Investimenti, servizi pubblici, giustizia sociale, aumento dei salari, ma anche riduzione del debito: questi i cardini del provvedimento

| Scritto da Redazione
Portogallo Varata la «finanziaria della Esquerda» di Elena Marisol Brandolini

Portogallo Varata la «finanziaria della Esquerda» di Elena Marisol Brandolini

Il governo socialista approva, con l'astensione di comunisti, verdi e Bloco, la legge di bilancio per il 2020. Investimenti, servizi pubblici, giustizia sociale, aumento dei salari, ma anche riduzione del debito: questi i cardini del provvedimento

Ha passato la prima prova del fuoco il governo portoghese del socialista António Costa: lo scorso 10 gennaio l'Assembleia da República ha approvato la legge finanziaria per il 2020 con il solo voto del partito socialista (Ps), il voto contrario delle destre – i conservatori del Psd, i democristiani del Cds, i liberali di Il e l’estrema destra di Chega – e l’astensione del resto dei partiti progressisti del Bloco de Esquerda, dei comunisti del Pcp, dei verdi del Pev, di Livre (una scissione del Bloco) e del partito ecologista Pan (più tre deputati del Psd della zona di Madeira).

“Una manovra di bilancio di continuità e di progresso che affronta le quattro sfide strategiche del cambio climatico, della demografia, della transizione digitale e delle diseguaglianze”, diceva Costa avviando il dibattito parlamentare. Per una legislatura iniziata con le elezioni dello scorso 6 ottobre che ha premiato la politica della cosiddetta geringonça, dando la vittoria netta ai socialisti, senza però portarli alla maggioranza assoluta parlamentare (108 seggi su 116). E l’esecutivo che si è costituito una ventina di giorni dopo è un monocolore socialista di minoranza che governerà con accordi puntuali con ciascuna delle forze progressiste.

Leggi tutto

 

504 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online