Lunedì, 24 giugno 2019 - ore 11.38

Prende il via l’intervento di piantumazione di 6.000 alberi nel Comune di Bergamo grazie all’impegno di E.ON Energia

Partito il progetto di forestazione che vede protagonista Il Comune di Bergamo, sostenuto da E.ON Energia e realizzato grazie al supporto tecnico di AzzeroCO2.

| Scritto da Redazione
Prende il via l’intervento di piantumazione di 6.000 alberi nel Comune di Bergamo grazie all’impegno di E.ON Energia

Prende il via l’intervento di piantumazione di 6.000 alberi nel Comune di Bergamo grazie all’impegno di E.ON Energia

Partito il progetto di forestazione che vede protagonista Il Comune di Bergamo, sostenuto da E.ON Energia e realizzato grazie al supporto tecnico di AzzeroCO2.

L’attività di piantumazione di circa 6000 alberi rientra nell’ampia campagna di riqualificazione urbana “Boschi di E.ON” che E.ON Energia sta portando avanti su territorio nazionale e che, fino a ora, ha raggiunto il risultato di oltre 60.000 nuovi alberi messi a dimora, con l’obiettivo di aggiungerne altri 23.000 entro gennaio 2019.

“Il progetto Boschi E.ON è sicuramente una piena espressione del nostro impegno strategico sui temi della sostenibilità che parte dall’ascolto dalle esigenze dei clienti e dalla compensazione dei propri consumi energetici” dichiara Péter Ilyés, CEO di E.ON Italia. “Abbiamo sviluppato una soluzione innovativa insieme a partner qualificati e abbiamo coinvolto attivamente i consumatori stessi nell’implementazione e nella crescita del progetto, conseguendo in questi anni risultati molto importanti che contiamo di superare ancora nel futuro prossimo” conclude Ilyés.

“I lavori – spiega l’Assessore all’ambiente del Comune di Bergamo Leyla Ciagà - sono iniziati da poco, ma sono già state messe a dimora 1400 piante nella zona di via delle Industrie, tra Colognola e l’area occupata dal Kilometro Rosso. Nei prossimi giorni la piantumazione continuerà in fregio all’autostrada e a gennaio toccherà all’area a nord dell’Ospedale Giovanni XXIII. Si tratta di un intervento molto importante, che ci consente di proseguire con impegno il lavoro di incremento del patrimonio arboreo della nostra città.”

Il progetto, promosso dall’Amministrazione comunale di Bergamo, mira a migliorare le condizioni ambientali di alcune zone urbane grazie alla messa a dimora di specie autoctone arboree e arbustive coerenti con le condizioni climatiche e del suolo dell’area.

L’intervento di forestazione interesserà due aree fortemente urbanizzate del territorio comunale, per un totale di 3,5 ettari: i terreni a nord dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII e quelli ubicati appena a sud dell’autostrada A4 tra Via per Azzano S. Paolo, via dell’industria e la SS 42.

Le specie utilizzate sono diverse: l’Acero Campestre, il Carpino Bianco, il Frassino Maggiore, l’Orniello, il Pioppo Bianco, il Pioppo Nero, il Ciliegio e la Farnia.

“Un progetto ambizioso quello di Boschi E.ON, che da anni ci vede insieme in prima linea nella riqualificazione di aree urbane e di aree parco che possono così essere restituite ai cittadini e soprattutto alle generazioni più giovani.” Ha dichiarato Sandro Scollato, Amministratore Delegato di AzzeroCO2 – “Con il progetto di forestazione realizzato a Bergamo, ad esempio, sarà possibile in parte migliorare l’aspetto del paesaggio di un’area limitrofa all’ospedale Papa Giovanni XXIII e ridurre allo stesso tempo la concentrazione di polveri sottili nell’aria. Anche questo è un modo per restituire valore al territorio.”

 

385 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online