Martedì, 04 agosto 2020 - ore 09.58

Provincia di Cremona. A rischio gli stipendi dei dipendenti | Maria Teresa Perin (Cgil)

Cgil-Cisl-Uil-USB hanno dichiarato lo stato di agitazione del personale. Forti preoccupazioni sul futuro di circa 400 dipendenti

| Scritto da Redazione
Provincia di Cremona. A rischio gli stipendi dei dipendenti | Maria Teresa Perin (Cgil)

In questa telefonata con Maria Teresa Perin (Fp-Cgil) la sindacalista illustra le motivazioni per le quali è stato proclamato lo stato di agitazione del personale della Provincia di Cremona e chiesto l’incontro di conciliazione con il Prefetto.

‘Le ragioni del dissesto economico della Provincia di Cremona- afferma la Perin- sono da ricercarsi in anni lontani. La situazione di aggrava perché , con il decreto Del Rio, lo stato garantirà un finanziamento per i costi del personale di circa il 50% per in presenza di tutte le funzioni dell’ente. Si parla della messa in mobilità di circa 200 lavoratori , ma questo sarà impossibile. E’ solo certa la riduzione di circa 40 unità che andranno in pensione od in pre-pensionamento. Per queste ragioni il sindacato unitariamente è molto preoccupato ed è per questo che è stato proclamato lo stato di agitazione del personale della Provincia di Cremona e chiesto l’incontro di conciliazione con il Prefetto'.

Intervista Gian Carlo Storti

Allegati audio:

Audio 1:

2067 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

#Dopocoronavirus  Fase 2 e 1° maggio Interviste a Soncini (Uil Cr-Mn), Pedretti (Cgil Cr) e Perboni ( Cisl Asse del Po)

#Dopocoronavirus Fase 2 e 1° maggio Interviste a Soncini (Uil Cr-Mn), Pedretti (Cgil Cr) e Perboni ( Cisl Asse del Po)

Le telefonate con i tre Segretari Generali di Cgil-Cisl-Uil della provincia di Cremona intendono puntualizzare la posizione del sindacato in merito alla cosi detta Fase2, ripresa economica e sociale ‘dopo’ emergenza coronavirus e che significato assume la ‘Festa del 1° maggio 2020’ in questo triste frangente della storia mondiale che vede tutti gli stati ed i popoli combattere per sconfiggere il nemico invisibile denominato Codid-19.
Cremona La telefonata con Rosita Viola: Balotta, Malara e Pagliarini simbolo della lotta al coronavirus meritano  la Rosa Camuna 2020

Cremona La telefonata con Rosita Viola: Balotta, Malara e Pagliarini simbolo della lotta al coronavirus meritano la Rosa Camuna 2020

In questa telefonata Rosita Viola , assessore al welfare ed alle pari opportunità, spiega le motivazioni che hanno portato la giunta comunale di Cremona a candidare queste tre professioniste cremonesi alla Rosa Camuna 2020 quale simbolo dell’impegno per fronteggiare l’emergenza sanitaria da COVID-19 e approfondire, attraverso la ricerca, la conoscenza del coronavirus le possibili risorse per la cura.