Domenica, 13 giugno 2021 - ore 04.18

Referendum Vince il NO Anche a Cremona I Commenti dei Cremonesi

Ecco i primi commenti dei Cremonesi :Gianluca Galimberti;Elia Sciacca;Marco Pezzoni (Cremona);Eugenio Lotti (Cremona);Agostino Alloni (Pd);Lapo Pasquetti(Sin.Ital.);Jacopo Bassi (Crema);Stefano Campagnolo (Pd);Matteo Piloni (Pd);Andrea Virgilio (Pd);Franco Bordo (Sin Ita);Maria Teresa Perin

| Scritto da Redazione
Referendum Vince il NO  Anche a Cremona  I Commenti dei Cremonesi

Gianluca Galimberti Referendum, la risposta all’instabilità e al populismo è l’impegno più forte per il bene comune Ho ascoltato il discorso di Matteo Renzi. E’ stato discorso da leader politico serio che ha lottato per un’idea, ha favorito la partecipazione democratica e si è assunto fino in fondo le proprie responsabilità. Merce rara e preziosa.

Elia Sciacca : Chi la fa l'aspetti, ricordate la famosa frase di Renzi ?? Letta stai sereno non ho nessuna intenzione di toglierti la poltrona comunicato del popolo Italiano del 05 dicembre 2016 a valle dello spoglio sul referendum costituzionale ;  Renzi stai sereno non abbiamo nessuna intenzione di toglierti la poltrona.

Marco Pezzoni (Cremona) ‘ Un briciolo di riflessione sulla strada sbagliata, no vero? C'e' un chirurgo che fa una diagnosi sbagliata e che interviene sul corpo elettorale con un intervento chirurgico sbagliato, e lo si assolve? E si da la colpa al malato che non ha capito le buone intenzioni del chirurgo? Cambiare la Costituzione a colpi di maggioranza risicata, forzare in modo unilaterale per modificare 47 articoli e dividere il Paese e'giusto o sbagliato?’.

Eugenio Lotti (Cremona) :’Complimenti ai sostenitori del no per la massiccia vittoria. Finita la campagna della proteste, vediamo cosa sapra' fare la variegata e contrastante rappresentanza politica chiamata ad assumere la responsabilita' della proposta.Dopo che gli italiani hanno perso una buona occasione per cambiare, aspetteremo fiduciosi gli sviluppi’.

Agostino Alloni (Pd)  : ‘Non so se ridere o piangere. Ieri qualcuno che era sicuro che Renzi stava attentando alla democrazia (vi ricordate il ..."disposto combinato..."? ) ha ritenuto di presentarsi al seggio con una penna Bic. In diversi seggi le schede sono state annullate o contestate. A meno che mi sia perso qualcosa....ma siamo ancora nell'anno 2016...?’

Lapo Pasquetti (Sin.Ital.)  Ma perchè governo Landini Grillo? Un PD diverso dal PD di Renzi a voi non sembra possibile? Dove è finita la capacitá di confrontarsi e costruire a sinistra del PD? A questo si riduce la visione politica: ad uno scontro tra bande? Non credo. Sará un lavoro lungo ma credo che nel PD ci siano anche altre menti valide al di fuori di Renzi.

Jacopo Bassi ( Crema ) : Affluenza da politiche, e mi pare che il dato finale rifletta non a caso le europee del 2014. Un buon risultato per il Pd, una brutta notizia per l'Italia, che è quello che conta. Peccato. Ora c'è solo da sperare che il prossimo governo tecnico non faccia una legge elettorale ad hoc per non far vincere a nessuno le prossime elezioni”.

Stefano Campagnolo (Pd)  : ‘Il merito della vittoria va a Salvini, Grillo, Meloni e Berlusconi. La colpa della sconfitta ai traditori del Pd’.

Matteo Piloni segretario provinciale del PD scrive su FB, ammettendo la sconfitta :'Peccato ! Dal mo punto di vista è una occasione mancata. Per ora un grazie a tanti che si sono spesi e impegnati in provincia di Cremona, ai banchetti,ai mercati, nelle piazze , ai dibattiti nei confronti e negli incontri.'

Andrea Virgilio (Pd) : ‘Una sconfitta netta e pesante. Ci aspetteranno passaggi complicati perché questo paese dovrà avere un nuovo governo e un passaggio elettorale a breve termine. Ora la vittoria dei sostenitori del no, di Brunetta, Salvini, Bersani, Grillo e della sinistra radicale, è chiara e indiscutibile. Io ringrazio tutti coloro che in questi mesi hanno mostrato impegno e dedizione a una proposta riformista e di cambiamento’.

Franco Bordo (Sin Ita) : ‘GRAZIE! Semplicemente grazie, è la mia prima reazione. A tutti gli italiani che hanno respinto l'idea della "democrazia del capo", a tutte e tutti coloro che si sono messi in gioco per respingere una riforma pasticciata e pericolosa, grazie per chi a sinistra si è impegnato e vuole impegnarsi per dare un seguito e una prospettiva al lavoro compiuto’.

Maria Teresa Perin : Ha prevalso il No. Il verbo vincere, personalmente, lo lascio alle squadre di calcio. Ha prevalso secondo me l'idea che la Costituzione, ove necessario, si può e si deve cambiare insieme, a larga e trasversale maggioranza. Dagli errori del passato non si impara proprio nulla nel nostro Paese?  Capisco la decisione di Renzi, ma non la condivido. Penso che questo Governo abbia il dovere politico, per il bene di tutti, di portare a compimento la legge di riforma elettorale prima di andare a casa (o ritornare dopo nuove elezioni). .... Ah se solo si fosse fatta prima!! Ah se non si fosse scelto di mettere "gli uni contro gli altri armati" e di fare del referendum un mega sondaggio sul governo...una sorta di pre campagna elettorale 2018! Il merito della revisione lo hanno capito in pochi, sia quelli del sì, sia quelli del no. Questo è il dato!  Delusa da tempo, auguro buon 5 dicembre!

1084 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online