Domenica, 29 novembre 2020 - ore 01.51

Renzi: ''Chiudere i ristoranti? Fa aumentare solo i disoccupati senza far calare i contagi''

Chiudere i ristoranti per Renzi non serve a nulla se non a far perdere altri posti di lavoro: ''Riflettere su basi scientifiche, non in base a emozioni''

| Scritto da Redazione
Renzi: ''Chiudere i ristoranti? Fa aumentare solo i disoccupati senza far calare i contagi''

Il leader di Italia Viva Matteo Renzi torna sullo scontro interno alla maggioranza innescato dalla sua sostanziale bocciatura dell’ultimo Dpcm contenente nuove misure anti coronavirus più stringenti, come le chiusure anticipate di bar e ristoranti e quelle di palestre, piscine e cinema.

Di decisioni e chiusure prese senza evidenze scientifiche aveva parlato anche Giorgia Meloni, che però non fa parte della maggioranza come IV. E sempre dall’opposizione, Matteo Salvini ha plaudito alle parole di Renzi, chiedendo che però ora si passi dalle parole ai fatti.

Ma perché Italia Viva non parla ai tavoli istituzionali invece che a mezzo stampa o social? Renzi risponde: “E a chi ci chiede: dite queste cose al tavolo di maggioranza ricordo che stiamo aspettando da oltre un mese il tavolo politico che abbiamo chiesto e che sarà convocato dopo gli Stati Generali dei 5 Stelle”, dimenticandosi di Cdm e riunioni a Palazzo Chigi.

“I professori e gli studenti sono bravissimi ma la scuola sta pagando la mancanza di organizzazione, dai trasporti alla mancanza dei tamponi rapidi. Servono i test, non i banchi a rotelle. E servono i soldi del Mes: continuare a dire no al Mes in questa fase non è ideologia ma è puro masochismo” aggiunge l’ex premier secondo cui: “Chiedere di organizzarsi meglio non è lesa maestà ma buon senso. Siamo in maggioranza ma non siamo mai stati e mai saremo Yes Man… I decreti vanno adottati su base scientifica, non su emozioni passeggere. La situazione sanitaria è seria: la politica deve essere all’altezza” conclude.

Sui social Renzi scrive: “Leggo polemiche sulla nostra semplice richiesta al Premier di rivedere il Dpcm”. Ma chiudere “i ristoranti alle 18 e chiudendo i luoghi della cultura non diminuiscono i contagiati: aumentano solo i disoccupati. Chiedere di riflettere su basi scientifiche e non su emozioni passeggere è un atto di responsabilità contro la superficialità”.

193 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria