Lunedì, 28 novembre 2022 - ore 16.01

Rho Le nuove sfide dei diritti umani in Europa

Il 29 maggio al Centrho un incontro per sostenere la Pedalata Longa per i diritti umani Rho-Strasburgo

| Scritto da Redazione
Rho Le nuove sfide dei diritti umani in Europa

Si parlerà di diritti umani lunedì 29 maggio al Centrho alle ore 21.00 e se ne parlerà per sostenere e supportare l’iniziativa di Vittorio Barbanotti che il 9 settembre partirà da Rho in bicicletta alla volta di Strasburgo con la Pedalata Longa per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

“Le nuove sfide dei diritti umani in Europa. Migrazioni, globalizzazione e populismi ci richiamano ad un rinnovato impegno.” questa è il tema che verrà approfondito durante la serata del 29 maggio dal Sindaco di Rho, Pietro Romano, da Marilisa D’Amico Professore di Diritto costituzionale e coordinatrice del team strategico “Discriminazioni e disuguaglianze” presso l’Università degli Studi di Milano, da Vittorio Barbanotti, protagonista dell’iniziativa Pedalata Longa per i diritti umani e Nicola Lombardelli che ci racconterà l’organizzazione dell’evento e le proposte di fundraising a supporto dell’iniziativa della Pedalata Longa.

L’incontro pubblico è organizzato dall’Assessorato alle Politiche per l’integrazione e dal Consiglio Migranti di Rho. L’Assessore Maria Rita Vergani a proposito di questa iniziativa dichiara: “Come assessorato, su invito anche del Consiglio Migranti, ho voluto sostenere l’impegno di Vittorio Barbanotti con un incontro pubblico che ponga l’accento sul valore in un’Europa multiculturale e globalizzata, di quella carta straordinaria che è la dichiarazione fondamentale dei diritti dell’uomo, ed è sempre più importante riconoscere nel nostro agire quotidiano il rispetto della base di tutti i diritti: la dignità umana.”

 “Sono particolarmente orgoglioso, che la Pedalata Longa parta proprio dalla nostra città e ringrazio Vittorio Barbanotti per la sua iniziativa, il suo coraggio e la sua determinazione. – aggiunge il Sindaco di Rho Pietro Romano -  La Dichiarazione universale dei diritti umani è stata approvata dopo la seconda guerra mondiale come  ideale comune da raggiungere. Il rispetto di questi diritti rappresenta infatti l’unico modo per garantire la libertà, la giustizia e la pace, che non può prescindere dal riconoscimento della dignità di ogni persona. Questi valori sono sostenuti dalla mia amministrazione, come si sta dimostrando con iniziative e decisioni volte alla sensibilizzazione e alla promozione  di questi principi.”

 Vittorio Barbanotti partirà da Rho per la sua Pedalata Longa per i Diritti Umani il prossimo 9 settembre ed in 38 tappe arriverà a Strasburgo. Percorrerà in bicicletta i 2100 km che separano Rho da Strasburgo con lo scopo di far conoscere, soprattutto ai giovani, la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, documento che ha sancito i diritti fondamentali di ogni individuo. L’intento è di sollecitare le amministrazioni comunali,  provinciali e a livello nazionale ed europeo, a reintrodurre nelle scuole un momento di incontro per la discussione e la conoscenza di questa importante Dichiarazione che si avvia ormai al compimento del suo 68° anniversario e la cui applicazione, urge, oggi più di ieri.

 E’ possibile aderire all’iniziativa di Vittorio Barbanotti anche con un sostegno economico partecipando alla campagna di crowdfunding promossa su:

www.produzionidalbasso.com/project/la-pedalata-longa

Per maggiori informazioni: www.comune.rho.mi.it  www.pedalatalonga.it

Foto: Vittorio Barbanotti

1059 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online