Sabato, 22 gennaio 2022 - ore 07.43

Rifiuti bruciati, due allontanamenti dalla Lombardia

L'attività illegale in un campo nomadi a Milano

| Scritto da Redazione
Rifiuti bruciati, due allontanamenti dalla Lombardia

Due provvedimenti di allontanamento dalla Lombardia, notificati a due uomini entrambi nati nel Montenegro, sono l'esito di un'indagine della Polizia locale nel campo nomadi abusivo di via Vaiano Valle, a Milano, per combustione illecita di rifiuti finalizzata a raccolta, stoccaggio, abbandono, smaltimento e vendita irregolare che veniva effettuata nell'area in modo organizzato.

    Il provvedimento è stato notificato agli indagati quando Polizia di Stato, Carabinieri e Polizia locale hanno effettuato un blitz nel campo di via Vaiano Valle.    L 'indagine della Polizia locale era partita in seguito alla denuncia di un cittadino che aveva visto falò notturni e un consistente traffico di furgoni. A inizio anno è quindi iniziata la sorveglianza di via Vaiano Valle.

    "Teniamo alta l'attenzione su tutte le aree soggette a occupazione abusiva e degrado - dichiara Marco Granelli assessore alla Sicurezza -. Qualche giorno fa siamo intervenuti su viale Molise, ora su via Vaiano Valle dove si svolgeva anche un'attività illecita che grazie all'intervento della Polizia locale è stata bloccata. Mi preme ringraziare anche i cittadini che segnalano e denunciano le irregolarità, questo ci permette di controllare il territorio ancora meglio e di ripristinare la legalità".

    L'attività illegale aveva il vantaggio del doppio introito, da una parte la raccolta dei rifiuti e dall'altra la rivendita del materiale raccolto (ANSA).

 

183 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria