Lunedì, 14 ottobre 2019 - ore 10.50

Rifiuti.La Regione approva odg di Alloni

| Scritto da Redazione
Rifiuti.La Regione approva odg di Alloni

Rifiuti.La Regione approva odg di Alloni
Evidenzio Ordine del Giorno approvato dal Consiglio Regionale
su iniziativa del Consigliere Agostino Alloni. L'idea di "quotare" le
Province per lo smaltimento nel proprio territorio delle quantità
effettivamente prodotte a livello provinciale è sempre stata sostenuta dalla
mia Giunta. Ora si tratta di inserire nella nuova legge regionale in materia
di smaltimento dei rifiuti speciali la "codecisione" dei livelli di governo
locale e delle province, in particolare. Perché da qui si può ricavare il
senso di un federalismo non solo a parole. Infine bisognerà capire se ci si
apre ai nuovi processi di "inertizzazione" oppure tutto procederà come
prima.
Giuseppe Torchio
--------
OGGETTO:ORDINE DEL GIORNO CONCERNENTE BILANCIO DI PREVISIONE PER L’ESERCIZIO FINANZIARIO 2011 E BILANCIO PLURIENNALE 2011/2013: BONIFICA DEI SITI E DEGLI EDIFICI PUBBLICI E PRIVATI CONTAMINATI DALL’AMIANTO.
INIZIATIVA: CONSIGLIERI VILLANI, ALLONI, CAVICCHIOLI.
CODICE ATTO: ODG/0293
IL CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA
Visto l’Ordine del giorno n. 0293 presentato in data 20 dicembre 2010, collegato al progetto di legge n. 0061 concernente bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2011 e al bilancio pluriennale 2011/2013 a legislazione vigente e programmatico;
a norma dell’art. 85 del Regolamento generale, con votazione palese, per alzata di mano;

DELIBERA

di approvare l’Ordine del giorno n. 0293 concernente bonifica dei siti e degli edifici pubblici e privati contaminati dall’amianto, nel testo che così recita:
“Il Consiglio regionale della Lombardia
visto
- che la Lombardia si è dotata di una normativa consistente in tema di amianto e precisamente la legge regionale 29 settembre 2003, n. 17 e il Piano Regionale Amianto Lombardia (PRAL) di cui alle deliberazioni della Giunta regionale 22 dicembre 2005, n. 1526 e 12 marzo 2008, n. 6777;
- l’ordine del giorno approvato all’unanimità dal Consiglio regionale nella seduta del 10 febbraio 2010;
- che la Lombardia ha assunto l’impegno di eliminare l’amianto in tutto il territorio regionale entro il 2016;
a conoscenza
che esistono al momento diversi problemi riguardanti in particolar modo la mancanza di risorse finanziarie per attuare le bonifiche dall’amianto sia di grandi siti inquinati sia di edifici pubblici e privati contenenti amianto e la mancanza di siti idonei per lo smaltimento dell’amianto;
impegna la Giunta regionale
- a valutare in stretta collaborazione con le province lombarde i siti per lo smaltimento dell’amianto al fine di tendere all’autosufficienza provinciale;
- ad avviare, viste le proposte di legge già depositate, un lavoro congiunto nelle commissioni consiliari competenti per predisporre specifici provvedimenti che garantiscano la bonifica dei siti inquinati e risorse finanziarie agli enti locali per incentivi alla bonifica degli edifici pubblici e privati dall’amianto.”.
IL VICE PRESIDENTE
(f.to Filippo Luigi Penati)
I CONSIGLIERI SEGRETARI
(f.to Massimo Ponzoni)
(f.to Carlo Spreafico)
Copia conforme all’originale in atti.
Milano, 27 dicembre 2010
IL SEGRETARIO
DELL’ASSEMBLEA CONSILIARE
(Mario Quaglini)

1198 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria