Sabato, 03 dicembre 2022 - ore 12.35

Rifondazione Comunista Sanità Lombarda bocciata dal Governo

RIFONDAZIONE: LA LOTTA PER LA DIFESA DELLA SANITÀ PUBBLICA OTTIENE UN PRIMO RISULTATO, PRIMO STOP ALLA LEGGE

| Scritto da Redazione
Rifondazione Comunista Sanità Lombarda bocciata dal Governo

Rifondazione Comunista Sanità Lombarda bocciata dal Governo

RIFONDAZIONE: LA LOTTA PER LA DIFESA DELLA SANITÀ PUBBLICA OTTIENE UN PRIMO RISULTATO, PRIMO STOP ALLA LEGGE

Moratti e Fontana sono costretti da una serie di rilievi della agenzia del Governo a riportare in aula la legge 22 e a ridiscuterla.

I punti sono quelli che il Coordinamento Lombardo Per Il Diritto Alla Salute – DICO 32 aveva già evidenziato e descritto in modo dettagliato in una lettera a Draghi e Speranza e che costituiscono anche il testo di una petizione popolare che è ancora in corso e che sta raccogliendo sempre più adesioni.

Questo stop strappato con vasta e lunga mobilitazione, controinformazione e lotta nei territori è un primo passo, ma non ci basta.

Come non sono sufficienti le modifiche richieste dal Governo per risollevare le sorti della disastrata e fallimentare sanità lombarda ed evitare che la massa di fondi che arriverà dal PNRR sia un nuovo volano per aumentare la attività della sanità privata nel territorio, nelle case della Comunità.

In realtà vi è un problema pregnante del qui e ora, della assoluta incapacità e non volontà della MORATTI di garantire da oggi abbattimento dei tempi di attesa, recupero delle visite e degli esami pregressi, e immediata esigibilità quelli futuri, medici di Medicina generale in ogni territorio e fine della esternalizzazione di reparti e servizi della sanità pubblica.

Senza assumere persone in carne ed ossa la sanità pubblica si indebolisce in quantità di interventi e in qualità. Non sarà in questo modo che si ricostruisce prevenzione, assistenza

Partiamo da questa parziale vittoria per continuare la nostra lotta per la ricostruzione di un vero servizio sanitario pubblico.

Milano, 11/02/2022

Fabrizio Baggi, segretario regionale

Giovanna Capelli, responsabile regionale sanità

Partito della Rifondazione Comunista / Sinistra Europea

Ufficio stampa  Partito della Rifondazione Comunista Lombardia

852 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online