Martedì, 28 giugno 2022 - ore 04.16

Sabato a Lecco il Festival di Bellagio e del Lago di Como

Concerto 25 giugno 2022 - Lecco, Basilica di San Nicolò

| Scritto da Redazione
Sabato a Lecco il Festival di Bellagio e del Lago di Como

Un evento del Festival di Bellagio e del lago di Como presso la Basilica di San Nicolò di Lecco, il 25 giugno 2022, con l’esecuzione del Gloria di Vivaldi nella versione per soli e orchestra, con il soprano Annamaria Calciolari, il mezzo-soprano Ilaria Molinari, il tenore Luciano Grassi e il baritono Davide Rocca, accompagnati dalla Bellagio Festival Orchestra e diretti dal maestro Alessandro Calcagnile.

“Diamo continuità – sottolinea l’assessore al la Cultura del Comune di Lecco Simona Piazza - alle rassegne e ai festival che hanno consolidato sul territorio la loro presenza e un pubblico di affezionati. Fra questi troviamo il prestigioso Festival di Bellagio e del Lago di Como, che arricchirà il fine settimana culturale lecchese con un appuntamento da non perdere, in programma questo sabato alle 21 in Basilica, alla vigilia dei festeggiamenti per la Festa del Lago e della Montagna di domenica”.

Il Festival di Bellagio e del Lago di Como (nel 2022 alla XI Edizione), dalla prima edizione ad oggi, con più di trecento eventi, ha proposto un percorso di arte, musica, letteratura in grado di attraversare l’intera regione del Lago; un progetto di Turismo Culturale che prende vita dall’eredità di figure di riferimento del patrimonio artistico internazionale che hanno soggiornato sul Lario (tra i quali Liszt, Stendhal, Rossini, Verdi), valorizzando le più suggestive dimore e residenze storiche del territorio. Il Festival ha ricevuto importanti riconoscimenti istituzionali, tra i quali la Medaglia di Rappresentanza della Presidenza della Repubblica Italiana, la Medaglia della Presidenza del Senato della Repubblica, la Medaglia Premio della Presidenza della Camera dei Deputati.

Il Gloria in re maggiore, RV 589, di Antonio Vivaldi, capolavoro indiscusso del repertorio sacro, nonché tra le pagine più celebri ed eseguite del “Prete rosso”, fu composto 1713 e il 1714 a Venezia. Diviso in 12 parti, con momenti di forte sensibilità e intimismo, altri di grande pathos e fermento ritmico, il Gloria di Vivaldi fu per molti decenni dimenticato e riscoperto – come gran parte dell’opera del maggiore rappresentante del barocco italiano – solo agli inizi del Novecento. Si deve la prima in tempi moderni a Alfredo Casella, che lo revisionò e diresse a Siena nel 1939. Da allora, il successo e la notorietà di quest’opera fu continua e planetaria.

Insieme al Gloria di Vivaldi, il programma del concerto prevedrà l’esecuzione dell’Ave Maria su testi di Dante Alighieri per soprano, mezzosoprano e orchestra, del compositore bergamasco Gaetano Donizetti.

La Bellagio Festival Orchestra nasce nel 2012 in seno al Festival di Bellagio e del Lago di Como. La formazione affianca al repertorio tradizionale, dal barocco ai nostri giorni, originali produzioni anche liriche e teatrali, dedicate ai grandi artisti che hanno soggiornato sul Lario (tra i quali Liszt, Stendhal, Rossini, Verdi), esibendosi regolarmente nelle più suggestive dimore e residenze storiche del territorio (Villa Serbelloni di Bellagio, Villa Monastero e villa Cipressi di Varenna, Villa Lario di Mandello del Lario, Villa del Grumello di Como, ecc) ma anche presso festival e teatri in Italia e all’estero. L’orchestra collabora stabilmente con direttori e solisti d’eccezione, quali Raffaele Trevisani, Mario Marzi, Roberto Noferini, Fatlinda Thaci. La Bellagio Festival Orchestra ha anche presentato in pubblico numerose prime esecuzioni assolute, di opere d’autori contemporanei. Il 30 giugno 2018, la Bellagio Festival Orchestra è stata invitata dal Consolato Generale d’Italia a Stoccarda, per un evento dedicato a Rossini per le celebrazioni del centocinquantenario. La direzione musicale della Bellagio Festival Orchestra è affidata al Maestro Alessandro Calcagnile.

168 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria