Giovedì, 29 ottobre 2020 - ore 23.59

Salvini: ''Cercano soldi della Lega ovunque, ma non ci sono''

| Scritto da Redazione
Salvini: ''Cercano soldi della Lega ovunque, ma non ci sono''

Matteo Salvini, leader della Lega, è stato ospite stamane su Radio Rai 1 di Radio anch’io. Rispondendo ad una domanda sull’inchiesta relativa alla Film commission Lombardia che ha coinvolto 3 commercialisti vicini al Carroccio, l’ex ministro dell’Interno ha dichiarato: "Siamo tranquillissimi da anni cercano soldi in Russia, in Svizzera, a San Marino, in Lussemburgo, Liechtenstein, ma non ci sono. Conosco due delle tre persone - ha insistito - sono persone oneste, corrette e quindi dubito che abbiano chiesto o fatto qualcosa di sbagliato. Però, ho piena fiducia nella magistratura".

Il leader della Lega, così come fu ai tempi per il suo alleato Silvio Berlusconi, si sente accerchiato da una giustizia “ad orologeria” insomma, che avrebbe lo scopo di affossare l’attuale primo partito in Italia. "Io stesso vado a processo - ha proseguito nel suo intervento Matteo Salvini - e sarà un processo politico. La Lega i soldi che prende, li prende per le donazioni degli italiani, non andiamo a chiedere soldi ai russi, ai film... ma rispetto tutti e siamo tranquilli".

Insomma, per Salvini questa nuova inchiesta giudiziaria si concluderà con una bolla di sapone, come fu quella relativa al sottosegretario Siri. "Conto che si risolverà in nulla. Lei si ricorda del senatore Siri, per mesi sui giornali come la persona più cattiva e truffaldina del mondo? Ne ha più sentito parlare? No, perché non ha fatto niente". In realtà, non è che la vicenda Siri si sia conclusa con una assoluzione. Le indagini per auto riciclaggio sono ancora in corso, ritardate dall’emergenza Covid, ma presto le indagini dovrebbero concludersi e si saprà se l’ex senatore andrà a processo oppure no.

 
 
151 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria