Domenica, 29 gennaio 2023 - ore 17.46

SOSPESE SANZIONI PER PAGAMENTO CON POS SOTTO I 30 EURO

CODACONS: PASSI DA GAMBERO PER IL GOVERNO, E’ UNA VERGOGNA.

| Scritto da Redazione
SOSPESE SANZIONI PER PAGAMENTO CON POS SOTTO I 30 EURO

Arriveranno delle esenzioni ai pagamenti con Pos al di sotto dei 30 euro e nel frattempo le sanzioni sono sospese. Nella bozza di manovra approvata dal Governo arrivano nuove esenzioni all’obbligo di consentire piccoli pagamenti, sotto i 30 euro, anche con carte e bancomat. Le multe per chi rifiuta i pagamenti con Pos erano scattate il 30 giugno di quest’anno e prevedevano una sanzione amministrativa di 30 euro aumentata del 4% del valore della transazione. Si trattava di una misura attesa da anni. L’obbligo di accettare i pagamenti con Pos infatti c’era già ma non c’era la sanzione in caso di rifiuto.

Codacons: “È incredibile che si facciano passi da gambero. È pazzesco che dopo meno di 5 mesi dall’introduzione delle sanzioni, entrate in vigore il 30 giugno, già si faccia un’inversione a U, quando l’obbligo del Pos è previsto dal 2012, 10 anni fa, con il cosiddetto decreto crescita 2.0 (decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179) e sarebbe dovuto entrare in vigore già dal 1° gennaio 2014.  La scusa dei costi è una fake news colossale, visto che oramai innumerevoli banche hanno deciso di azzerare le commissioni per i micropagamenti. Inoltre bastava rinnovare i crediti di imposta ora scaduti per risolvere il problema. Per informazioni sul tema e segnalazioni contattare il Codacons all’indirizzo codacons.cremona@gmail.com o al recapito 347.9619322”. 

 

179 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria