Mercoledì, 19 gennaio 2022 - ore 00.11

Spagna, via libera del governo alla riforma del lavoro.

| Scritto da Redazione
Spagna, via libera del governo alla riforma del lavoro.

L'obiettivo del premier Rajoy: più flessibilità contro la disoccupazione record al 22,85 per cento. Introdotte indennità di licenziamento meno care per gli imprenditori.
Il governo spagnolo del premier Mariano Rajoy ha varato la riforma del mercato del lavoro con l'obiettivo di renderlo più flessibile e di lottare contro una disoccupazione record al 22,85 per cento. Lo annuncia la vicepremier Soraya de Santamaria dopo la riunione odierna del Consiglio dei ministri.

Fra le principali misure, ha precisato il ministro del Lavoro Fatima Banez, c'è l'introduzione di indennità di licenziamento meno care per gli imprenditori - 33 giorni per anno di lavoro invece dei 45 attuali - un nuovo contratto a tempo indeterminato per autonomi e Pmi con meno di 50 lavoratori, incentivi fiscali per l'assunzione di giovani sotto i 30 anni e di disoccupati di lungo periodo. Il decreto legge introduce "maggiore flessibilità", ha aggiunto Banez, secondo cui l'obiettivo centrale è promuovere 'l'impiego stabile" riducendo la "dualità del mercato del lavoro, fra contratti temporanei e indeterminati".

Le imprese di lavoro temporaneo saranno autorizzate ad agire come agenzie di collocamento, le imprese in crisi potranno sospendere l'applicazione dei contratti collettivi, flessibilizzando orari, funzioni e retribuzioni, gli accordi d'impresa saranno prevalenti su quelli settoriali.

La riforma prevede fra l'altro l'introduzione di agevolazioni fiscali di 3mila euro per la prima assunzione da parte di una Pmi di un giovane sotto i 30 anni, la possibilità in caso di assunzione di un disoccupato di versare il 25% dell'indennità di disoccupazione a complemento della retribuzione dell'impresa, altri incentivi per 3.600 euro per l'assunzione di giovani e di 4500 per la contrattazione di disoccupati di lungo periodo

fonte: http://www.rassegna.it/articoli/2012/02/10/83347/spagna-via-libera-del-governo-alla-riforma-del-lavoro

1455 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

BRUXELLES\ aise\ L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA PREVENZIONE E LA CURA DEL CANCRO: 35 MILIONI DI EURO DALL’UE

BRUXELLES\ aise\ L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA PREVENZIONE E LA CURA DEL CANCRO: 35 MILIONI DI EURO DALL’UE

La Commissione europea ha aperto oggi, 9 luglio, un invito a presentare proposte, con uno stanziamento di 35 milioni di euro, a favore dello sviluppo dell’analisi delle immagini medicali per la diagnosi del cancro, basata sull’intelligenza artificiale, e di altri strumenti e tecniche di analisi per la prevenzione, la previsione e la cura delle forme più comuni di cancro.