Sabato, 19 settembre 2020 - ore 06.57

Sperimentazione vaccino anti covid-19 ‘Spallanzani’. Cremona cerca 15 volontari sani con massimo 55 anni di età

A Cremona studio sarà gestito da un’equipe diretta dal direttore dell’unità operativa di Malattie Infettive, Angelo Pan

| Scritto da Redazione
Sperimentazione vaccino anti covid-19 ‘Spallanzani’.  Cremona cerca 15 volontari sani con massimo 55 anni di età

Sperimentazione vaccino anti covid-19 ‘Spallanzani’.  Cremona cerca 15 volontari sani con massimo 55 anni di età

La procedura prevederà l’inoculazione del vaccino nei pazienti volontari, che poi ‘verranno monitorati periodicamente’

A Cremona  studio sarà gestito da un’equipe diretta dal direttore dell’unità operativa di Malattie Infettive, Angelo Pan che dichiara “ Da un lato vedremo se ci sarà una risposta degli anticorpi, dall’altro si valuterà l’efficacia della prevenzione dell’infezione nella popolazione, nell’ipotesi di una seconda ondata. Stiamo lavorando all’organizzazione dello studio, che si spera possa partire, a Cremona, tra settembre e ottobre. Partiremo con un piccolo gruppo iniziale di pazienti, 15, mentre più avanti ci sarà un secondo gruppo più esteso. I pazienti verranno reclutati su base volontaria’

Il vaccino ,nella prima fase, sarà somministrato a 15 volontari sani, di massimo 55 anni.

Spiega il Governatore del Lazio Nicola Zingaretti : “Si attenderà l'esito dei test che, se non forniranno controindicazioni, la somministrazione  sarà successivamente allargata ad un nuovo gruppo di volontari sani di età compresa tra i 65 e i 75 anniIl campione sarà ulteriormente esteso con il progredire dei risultati che hanno come obiettivo quello di identificare la quantità minima di vaccino capace di sviluppare gli anticorpi".

"Come Regione Lazio abbiamo sostenuto - conclude Zingaretti - questa fase delicata della ricerca con un investimento di 5 milioni di euro su un totale di 8 e chiaramente la conclusione positiva della fase preclinica lascia ben sperare per risultati significativi anche sull'uomo. Il mio grazie va a quanti, con dedizione e professionalità, sono impegnati ogni giorno nella lotta al virus che sarà definitivamente sconfitto con l'arrivo del vaccino. Nel frattempo, con il virus ancora in corso, è necessario per tutti i cittadini  continuare a rispettare tre semplici regole: uso della mascherina, distanziamento e lavaggio continuo delle mani".

Il piano per arrivare al vaccino, sostenuto da Ministero della Ricerca con il Cnr e dalla Regione Lazio, con un impegno da 8 milioni di euro, e prodotto dalla ReiThera di Castel Romano, ha già visto chiudersi con risultati positivi la prima fase di sperimentazione sui topi. Ora si passa a quella decisiva sull'uomo. Si punta a rilevare la quantità minima di vaccino in grado di sviluppare gli anticorpi.

446 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online