Martedì, 25 febbraio 2020 - ore 13.51

''THE RISE OF ASIA'': L’EURISPES ALLA CONFERENZA MULTIDISCIPLINARE DI PARIGI

Un confronto tra esperti per capire il futuro del mondo con l'ascesa dell'Asia.

| Scritto da Redazione
''THE RISE OF ASIA'': L’EURISPES ALLA CONFERENZA MULTIDISCIPLINARE DI PARIGI

 L’Eurispes parteciperà alla Conferenza internazionale e multidisciplinare “The rise of Asia” (La crescita dell’Asia) in programma a partire da domani fino a venerdì prossimo, 12-14 febbraio, alla Sorbona di Parigi e all’Università di Le Havre. Nell’occasione il Segretario generale dell’Eurispes, Marco Ricceri, presenterà una relazione sui principali risultati delle analisi e delle riflessioni svolte nell’ambito del Laboratorio sui BRICS dell’Istituto ed avrà la co-presidenza di tre sessioni specifiche dedicate alla valutazione dell’impatto della “crescita dell’Asia” sullo sviluppo di Africa, Unione europea e Russia, Cina.

La partecipazione attiva dell’Eurispes a questa importante iniziativa internazionale è maturata sulla base dei rapporti di collaborazione costruiti negli ultimi anni con il professor Darwis Khudori, dell’Università di Le Havre, promotore dell’iniziativa, che nel 2019 è entrato a far parte del Comitato Scientifico dell’Istituto. Nel segno di reciprocità, il Segretario generale dell’Eurispes è diventato membro permanente del Consiglio Scientifico della conferenza internazionale.

“L’ascesa dell’Occidente ha trasformato il mondo. L’ascesa dell’Asia porterà ad una trasformazione altrettanto significativa. L’ascesa dell’Asia farà bene al mondo. Centinaia di milioni di persone saranno salvate dalle grinfie della povertà. L’Occidente dovrebbe accogliere con favore la trasformazione della condizione asiatica”: queste parole dello scrittore e intellettuale di Singapore, Kishore Mahbubani, sono alla base del grande confronto tra esperti e studiosi organizzato dall’Università Paris 1 La Sorbona e dall’Università di Le Havre.

Le parole di Kishore Mahbubani sollevano molte domande. “L’ascesa dell’Asia farà bene al mondo”. Che cosa significa? Bene per chi o per che cosa? Per i popoli, le nazioni, gli Stati? In quale misura l’Unione europea, e l’Italia, in particolare, sono in grado di comprendere il valore di questi nuovi processi e attrezzati a cogliere le opportunità in essi impliciti? La partecipazione dell’Eurispes all’iniziativa internazionale sull’Asia è collegata proprio a quest’ultima domanda ed è finalizzata a cogliere gli elementi che possono aiutare il nostro Paese a vivere in modo positivo la nuova situazione che si sta delineando a livello globale. A tale scopo, vale uno degli obiettivi principali della Conferenza che è quello di favorire l’approfondimento delle conoscenze con ricerche e studi di carattere interdisciplinare e la organizzazione di reti internazionali tra Istituti e centri di analisi. Qui il programma completo.

 

 

 (aise) 

82 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online