Lunedì, 19 novembre 2018 - ore 06.57

UNA presenta le 1000 firme contro la caccia alla volpe in tana| Catelani Francarita (video)

| Scritto da Redazione
UNA presenta le 1000 firme contro la caccia alla volpe in tana| Catelani Francarita (video)

Il nostro sito incontro l’associazione UNA quando  gli aderenti alla stessa inviano mail di protesta alla Provincia di Cremona per la sua decisione di autorizzare una caccia alla volpe in tana.
Nasce così l’idea di raccogliere firme su una petizione on-line , ospitata dal nostro sito, che in pochi giorni raccoglie circa 1000 adesione.
Abbiamo quindi sentito  Catelani Francarita Presidente associazione UNA onlus  (uomo natura animale)che si batte per tutti i diritti degli esseri viventi.
Il direttivo di Una ha consegnato nei giorni scorsi alla Provincia di Cremona, per il tramite dell’Assessore Pinotti e del responsabile di servizio Azzoni il fascicolo delle 1000 firme raccolte.
La Presidente Catelani non né soddisfatta dell’incontro , anche se apprezza la cortesia, in qunato la campagna è già stata fatta ( è terminata a giugno) e la provincia ha intenzione di proseguire fino al 2017.
Ma perché è stata autorizzata la campagna della caccia in tana della volpe? La Catelani non ha dubbi : sono i cacciatori che hanno fatto pressione in quanto sostengono che la volpe prederebbe gli animali che i cacciatori stessi immetto nell’ambiente per cacciare.
Ma le volpi caccerebbero le nutri, altro animale per il quale si lanciano campagne per la loro caccia e quindi uccisione.
Il giudizio sui settori caccia e pesca è duro” essi, sostiene la Presidente Catelani non hanno fatto altro che decretare le campagne per l’uccisione di animali quali cornacchie, volpi, corvi, nutrie ecc. Ma vi sarebbe in alternativa, come stabilisce una legge la possibilità della sterilizzazione dei maschi della colonia… La regola invece è la caccia in deroga  mentre andrebbero utilizzati i metodi pacifici”.
Infine un altro fronte , quello contro i circhi che utilizzano animali per attività circense in condizioni assurde. Su questo versante è molto apprezzata l’ordinanza del Sindaco di Crema.
Insomma uno spaccato interessante di un mondo poco conosciuto.

Intervista di Gian Carlo Storti
www.welfarecremona.it
17 luglio 2013

Il Video
1000 firme contro la caccia alla volpe in tana| Catelani Francarita

2065 visite

Articoli della stessa categoria

(Video) Stefano Pelliciardi  Festa del Salame 2018 a Cremona .Un successo nonostante il meteo

(Video) Stefano Pelliciardi Festa del Salame 2018 a Cremona .Un successo nonostante il meteo

«Nonostante il meteo non abbia certamente aiutato questa edizione — commen a Stefano Pelliciardi di SGP Events — il giudizio sulla manifestazione rimane positivo, anche da parte degli espositori che hanno potuto godere solo di poche ore all’asciutto. La Festa ha tutte le potenzialità per raggiungere, nel giro di pochi anni, il livello di successo e di popolarità della Festa del Torrone»
(Video) Crotta d’Adda una comunità ferita : la denuncia  dei comitati e della varie associazioni.

(Video) Crotta d’Adda una comunità ferita : la denuncia dei comitati e della varie associazioni.

Fra gli altri sono intervenuti :Pierluigi Rizzi, presidente Legambiente; Sergio Perini, medico di medicina generale Carpenedolo ( BS), socio ISDE-medici per l'ambiente; Benito Fiori, AmbienteScienze; Marco Pezzoni, CreaFuturo; Cristina Cavalli, del Comitato “Tuteliamo il nostro ambiente e la nostra salute” di Crotta d'Adda; Maria Teresa Rocchetta, Comitato “ Orizzonte libero” di Acquanegra; Fabio Guereschi, il “Nibbio Onlus Pro Natura” di Spinadesco; Roberta Rossi, “Madre Terra” di Sesto e Uniti ed il consigliere regionale Marco Degli Angeli del M5S.
(Video) Maratonina Cremona 2018. Un grande successo. I premiati

(Video) Maratonina Cremona 2018. Un grande successo. I premiati

Come da programma, è il plotone africano a recitare il ruolo da protagonista. Fin da subito alla testa della corsa, per i primi chilometri i top runner keniani e marocchini sembrano intenzionati a condurre una gara tattica di studio reciproco. Nessuno si impegna a prendere in modo deciso la testa della corsa e, guardandosi continuamente gli uni con gli altri, procedono tutti compatti in gruppo fino al decimo chilometro.