Mercoledì, 02 dicembre 2020 - ore 22.38

Vaccino Covid Irbm di Pomezia: ''A inizio di gennaio la consegna delle prime dosi in Italia''

Vaccino anti coronavirus: per l’Italia oltre 2 milioni di dosi subito, 70 mln entro giugno 2021, spiega l’ad di Irbm. Ecco quanto costerà a dose

| Scritto da Redazione
Vaccino Covid Irbm di Pomezia: ''A inizio di gennaio la consegna delle prime dosi in Italia''

Novità sul fronte dei vaccini anti coronavirus. L’Irbm di Pomezia annuncia che all’inizio di gennaio 2021 verranno consegnate le prime dosi del vaccino contro il Covid-19 realizzato con Oxford e AstraZeneca.

Il presidente e amministratore delegato dell’Irbm di Pomezia, Piero Di Lorenzo, durante l’incontro “Unione europea alla sfida del Covid-19”, organizzato dal Parlamento Ue, ha spiegato che: “Mantenendo un approccio prudente, intravediamo la meta. Prima di Natale noi avremo terminato la fase 3 sul vaccino Oxford-Irbm-AstraZeneca e quindi penso che, al netto del tempo che le agenzie regolatorie prenderanno per esaminare il prodotto, entro i primi di gennaio si possa cominciare a consegnare le prime dosi” nel nostro paese. 

Di Lorenzo ha aggiunto che: “Per l’Italia per quanto ci riguarda, la prima consegna prevede oltre 2 milioni di dosi, 70 milioni entro giugno 2021. Il vaccino costerà 2,80 euro a dose nel corso della pandemia. Mi aspetto che entro la metà dell’anno prossimo saranno validati 6-8 vaccini. Il mercato è sterminato e c’è gloria per tutti anzi è una ricchezza avere più vaccini”, conclude l’ad di Irbm.

Intanto è stata chiesta da Pfizer e Biontech l’autorizzazione alla Fda (Food and drug administration) statunitense, l’agenzia preposta a livello nazionale, per mettere sul mercato il vaccino anti coronavirus prodotto dalle due società, secondo quanto scrive l’agenzia stampa tedesca Dpa. La richiesta dell’autorizzazione negli Usa è “un passo decisivo perché il nostro vaccino sia a disposizione della popolazione mondiale nel tempo più rapido possibile” spiegano da Biontech.

621 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

Bollettino COVID ITALIA del 01 dicembre 2020

Bollettino COVID ITALIA del 01 dicembre 2020

Deceduti: 785 (ieri 55.576, 672 morti registrati nelle 24 ore) Nuovi casi: 19.350 (ieri 16.377) Tamponi (diagnostici e di controllo): 182.100 (ieri 130.524) Attualmente positivi: 779.945, - 8.526 (ieri 788.471) Ricoverati: 32.811, -376 (ieri 33.187, +308) Ricoverati in Terapia Intensiva: 3.663, -81 (ieri 3.744, -9) Totale casi positivi: 1.620.901 (ieri 1.601.554) Totale Dimessi/Guariti: 784.595 (ieri 757.507, +23.004 nelle 24 ore) Milano, 1 dicembre 2020 - La buona notizia è che i contagi continuano a scendere, tanto che ieri, con 1.929 nuovi casi su 16.987 tamponi processati, per la prima volta dall'inizio della seconda ondata la Lombardia è scesa al terzo posto per contagi giornalieri, dopo Emilia Romagna (2.041 positivi con 10.992 tamponi) e Veneto (2.003 con 8.985 tamponi).