Domenica, 19 maggio 2019 - ore 12.58

Varese - Catalogo interiore del contemporaneo. Il corpo e il luogo

MOSTRA A CURA DI DANIELA GIORDI

| Scritto da Redazione
Varese - Catalogo interiore del contemporaneo. Il corpo e il luogo

Nelle sale del Museo civico d'arte moderna e contemporanea del Castello di Masnago, in collaborazione con ABF-Atelier per i Beni Fotografici, la mostra Catalogo interiore del contemporaneo. Il corpo e il luogo è volta a indagare, attraverso l'opera di 17 artisti, la figura umana in riferimento all'indagine del "sé" e la rappresentazione degli spazi finalizzata alla restituzione dell'essenza e dell'anima dei luoghi.

La mostra è un percorso fra fotografia analogica, fotografia digitale, ibridi analogico-digitali, foto-collage, installazioni, video-arte, oggetti d'arte. Il percorso è stato studiato in funzione dei locali espositivi, situati al primo piano del Castello di Masnago. In mostra anche il fotografo varesino Giacomo Vanetti, che presenta con Il Corpo e il Luogo Project la propria ricerca visiva, condotta con particolare attenzione al mezzo tecnico e ai materiali costitutivi. La ripetuta presenza delle sue opere lungo il percorso espositivo rappresenta la messa in dialogo nel linguaggio dell'arte tra Varese e altri luoghi, percorsi, vissuti. Fotografie, video, installazioni sono accostate per far scaturire nell'osservatore, di volta in volta, un gioco di specchi, rimandi, analogie formali, concettuali ed espressive.

Una mostra che vuole avvicinare pubblico e ricerca artistica contemporanea di qualità e prova a travalicare i confini del museo, creando un continuum con la città e la quotidianità. E così opere d'arte su carta blue back occuperanno gli spazi affissione della città, al Liceo Artistico Frattini sarà esposta un'opera connessa alla mostra e Claudio Cravero cercherà in città soggetti da ritrarre per il proprio progetto. E lungo i due mesi di mostra il Castello di Masnago aprirà il proprio portone per un serie di appuntamenti collaterali, come l'incontro con Enrico Peyrot sul tema dell'architettare fotograficamente in ambienti antropici alpini, organizzato con la collaborazione dell'Ordine Architetti PPC di Varese. O, ancora, i laboratori d'artista in camera oscura tenuti da Giacomo Vanetti. Il clou sarà poi il finissage, con la performance video-acustica di NITON, un progetto di improvvisazione musicale elettronica nato dall'incontro delle esperienze di Luca Xelius Martegani (sintetizzatori analogici / regia del suono) e El Toxyque (oggetti elettroacustici autocostruiti ed elettronica) a cui si è poi aggiunto definitivamente il musicista e compositore ticinese Zeno Gabaglio (violoncello 5 corde elettrico).

L'Assessorato alla Cultura del Comune di Varese e ABF-Atelier per i Beni Fotografici ringraziano per la collaborazione: Ordine Architetti PPC Provincia di Varese, Liceo Artistico Statale Frattini, Varesenews, Vini Rossetti, SULL'ARTE, Andrea Ciotti e Jessica F. Silvani.

Orari mostra: 9.30-12.30 e 14-18 dal martedì alla domenica

Chiuso il lunedì (escluso lunedì dell'Angelo), S. Pasqua, 1 maggio

Biglietti

Intero: € 4,00

Ridotto: € 2,00 fino ai 25 anni, gruppi (almeno 10 persone), militari, convenzioni, Family Card,

Gratuito: disabili, bambini fino ai 6 anni, insegnanti accompagnatori di scolaresche

Cumulativo per tutti i Musei Civici: € 5,00 (valido tutto l'anno)

Abbonamento Musei Lombardia

I workshop, a prenotazione obbligatoria, durano circa tre ore e hanno un costo di 25 euro cad.

Tutti i materiali sono forniti.

564 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online