Lunedì, 27 giugno 2022 - ore 11.22

Vincenzo Montuori E quindi i 5 Stelle si dividono tra Contiani e Dimaiani

il vero vincitore di questa storiaccia è Draghi il quale , strafregandosene di costoro, ha imposto la sua linea in parlamento

| Scritto da Redazione
Vincenzo Montuori E quindi i 5 Stelle si dividono tra Contiani e Dimaiani

Vincenzo Montuori E quindi i 5 Stelle si dividono tra Contiani e Dimaiani

il vero vincitore di questa storiaccia è Draghi il quale , strafregandosene di costoro, ha imposto la sua linea in parlamento

E quindi i 5 Stelle si dividono tra contiani e dimaiani, i primi contrari all'invio di altre armi all'Ucraina, i secondi raccolti sotto la guida di Di Maio che, in nome della responsabilità di governo, appoggiano la linea di Draghi per l'invio di armi e per la linea atlantista ed europeista. Naturalmente a livello formale Di Maio fa la figura del ministro responsabile e si prende gli applausi del governo e, obiettivamente, dal suo punto di vista non poteva fare altrimenti. Ma, per carità, non ne facciamo uno statista alla stregua di un Andreotti o di un Moro, e questo per due ragioni: intanto, dividendosi, i 5 Stelle alle prossime elezioni prenderanno ancora meno di quello che avrebbero preso stando insieme: due debolezze insieme non fanno una forza tenendo conto che dal 2023 ci sarà una riduzione dei parlamentari. E poi, guardiamoci negli occhi: Di Maio e i suoi avranno pensato al bene del Paese o più realisticamente a conservare la poltrona intruppandosi nel calderone dei "draghisti " sperando che dal bailamme postelettorale possa salvarsi in un sequel eventuale della presidenza Draghi? Sarò il solito perfido ma c'è da pensare anche a questo visto che non siamo di fronte a statisti ma a carrieristi molto approssimativi. E non si faccia il paragone con le scissioni di Rifondazione dal PDS o di LEU dal PD perché lì c'erano ragioni ideali di fondo, qui una guerriglia personale che somiglia molto al modo in cui Renzi fondo' Italia Viva scippando i parlamentari al PD; e quindi un Di Maio fratello minore di Renzi.

.Ovviamente il vero vincitore di questa storiaccia è Draghi il quale , strafregandosene di costoro, ha imposto la sua linea in parlamento senza fare un plissé come al suo solito, non tanto e non solo perché lui è bravo ma perché tutti costoro sono degli emeriti dilettanti

Fonte tapagina FB Vincenzo montuori nto

Cr 22 giugno 2022

175 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online