Mercoledì, 23 settembre 2020 - ore 18.39

Visco: ''Conseguenze crisi difficili da valutare''

| Scritto da Redazione
Visco: ''Conseguenze crisi difficili da valutare''

Il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, è intervenuto al comitato esecutivo dell'Abi soffermandosi sul Pil e sulla crescita del Bel Paese post lockdown. "Sulle prospettive di crescita - ha sottolineato - gravano ancora importanti rischi che richiedono chiarezza sull’orientamento delle politiche, anche nel medio periodo. Le conseguenze di questa crisi globale sono gravissime e dipendono da diffusione del coronavirus, sono difficili da valutare. La portata dell'evento senza precedenti evidente nei costi di vite umane nel mondo". Insomma, nonostante le misure del governo, c’è ancora incertezza poiché ci siamo trovati davanti ad un fenomeno che non ha precedenti nella storia e le cui conseguenze saranno sicuramente ancora lunghe.

"Resta essenziale - prosegue Visco - il supporto delle politiche di bilancio, a livello sia nazionale sia europeo. I provvedimenti in favore delle famiglie e delle imprese continueranno a essere cruciali per alleviare i problemi di liquidità, sostenere la domanda aggregata, lenire il disagio sociale e contrastare l’ampliamento delle disuguaglianze".

La ricetta del governatore di Bankitalia prevede contestualmente la soluzione dei problemi sanitari, quelli dell’occupazione e la disposizione di misure importanti per la infrastrutture. "Per ridurre l’incertezza e porre le basi per il ritorno a una crescita stabile e sostenuta dell’economia e dell’occupazione, la soluzione dei problemi sanitari e le necessarie misure di stabilizzazione macroeconomica – aggiunge Visco - vanno però accompagnate da interventi risoluti sul piano delle infrastrutture, non solo materiali".

Quanto all’ipotesi di un polo bancario pubblico, che aggreghi sotto l’egida dello Stato gli istituti in crisi, Visco si esprime contrariamente sostenendo che "l'economia italiana beneficerebbe" più di "una pubblica amministrazione efficiente, di infrastrutture adeguate, di investimenti in innovazione e conoscenza""Occorre soprattutto mirare a che banche che svolgono attività di natura commerciale operino al meglio sul piano organizzativo e gestionale, rispondendo con efficacia e trasparenza alla domanda di credito e di allocazione del risparmio di imprese e famiglie".

72 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria