Venerdì, 23 ottobre 2020 - ore 06.55

Zeus Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo Con Alexagate gli smart speaker non possono più spiare in casa.

Anche se di recente se ne sta parlando poco, dopo tutte le polemiche che hanno tenuto banco mesi fa circa la privacy, gli smart speaker sono sempre (e sempre più) presenti nelle case, e anche sempre in ascolto.

| Scritto da Redazione
Zeus Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo Con Alexagate gli smart speaker non possono più spiare in casa.

Zeus Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo Con Alexagate gli smart speaker non possono più spiare in casa.

Anche se di recente se ne sta parlando poco, dopo tutte le polemiche che hanno tenuto banco mesi fa circa la privacy, gli smart speaker sono sempre (e sempre più) presenti nelle case, e anche sempre in ascolto.

Ormai dovrebbe essere chiaro che un avere un assistente vocale in casa significa porre in salotto (o in soggiorno, o dovunque lo si sia messo) un microfono sempre aperto, e la soluzione più pratica per chi non voglia far sapere ad altri i fatti propri sia non acquistarne uno.

Chi invece ne ha già uno per casa ma voglia mettersi al riparo da orecchie indiscrete può provare a fargli indossare un Alexagate.

Si tratta di una sorta di "cappuccio" creato per i dispositivi Amazon (l'elenco dei modelli con cui è compatibile si trova tra le Faq presenti sul sito ufficiale) e che, a comando, disturba il funzionamento del microfono emettendo degli ultrasuoni.

Leggi l'articolo originale su ZEUS News - https://www.zeusnews.it/n.php?c=28213

344 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online