Lunedì, 25 settembre 2017 - ore 01.01

Insieme per una risottata e per scongiurare la fine delle vacanze: il MEC domenica 4 Settembre gioca in casa

Non ti rassegni alla fine delle vacanze? Primo appuntamento di Settembre con il farmers’ market della Certosa e la ricca cultura del gusto pavese Mercatino Enogastronomico della Certosa 04 Settembre 2016 Dalle 9 alle 18 Via del Monumento (parcheggio a 100 metri dal complesso monumentale) Certosa di Pavia (Pv).In caso di maltempo la manifestazione verrà annullata

| Scritto da Redazione
Insieme per una risottata e per scongiurare la fine delle vacanze: il MEC domenica 4 Settembre gioca in casa

“Non si ha mai tanto bisogno di una vacanza quanto nel momento in cui vi si è appena tornati”: così l’opinionista americana Ann Landers dispensava saggezza da una delle prime e più famose rubriche di posta del cuore d’America. Erano gli anni Cinquanta e si soffriva già di sindrome da rientro… un’emergenza alla quale il MEC-Mercatino Enogastronomico della Certosa cercherà di far fronte proponendo per domenica 4 Settembre convivialità e condivisione.

Come? Assaporando, a partire dalle 12:30 un piatto di risotto tutti insieme, preparato con i prodotti agricoli presenti nella vetrina del farmers’ market della Certosa (prenotazioni al 347 7264448) e enogastronomiche del Pavese, della Lomellina, dell’Oltrepo e del Monferrato. Domenica 4 Agosto, infatti, i produttori di eccellenze enogastronomiche del Pavese, della Lomellina, dell’Oltrepo e del Monferrato danno appuntamento con le loro tipicità nel parcheggio a 100 metri dal meraviglioso complesso abbaziale della Certosa di Pavia: golosi formaggi d’alpeggio, riso a chilometro vero, vino, Varzi DOP (prodotto con l’utilizzo del filetto che è la parte più pregiata del maiale), la pregiata produzione lomellina rappresentata dal salame d’oca di Mortara IGP e dal paté di fegato d’oca, le offelle di Parona, croccanti di mandorle e nocciole fatti al momento. E ancora miele, pane nelle sue svariate declinazioni, succhi di frutta, salse, zafferano di Mornico Losana, birre artigianali, creme, grappe, digestivi, liquori e creme per torte e gelati.

Domenica 4 Settembre, quindi, sarà l’occasione per festeggiare la giornata di chi non si rassegna alla fine dell’Estate e vuole condividere con gusto le bontà a chiometro vero del territorio.

La Certosa di Pavia è facilmente e rapidamente raggiungibile anche in treno da Milano con comodi treni Regionali (uno ogni ora). E se le condizioni meteorologiche lo consentono anche in bicicletta da Milano, magari seguendo il cammino di Sant'Agostino: una trentina di chilometri da Milano (linea 2 della metropolitana, fermata Romolo o Abbiategrasso, http://www.piste-ciclabili.com/itinerari/15-milano-pavia-lungo-il-naviglio-pavese).

Dichiarata monumento nazionale italiano nel 1866 diventando così proprietà del Regno d’Italia, la Certosa di Pavia fu eretta a partire dal 1396 per volere di Gian Galeazzo Visconti come sacello funebre della famiglia; il monastero fu ultimato nel 1452 e la chiesa nel 1473. La facciata venne realizzata successivamente dai fratelli Mantegazza e da Giovanni Antonio Amadeo (la parte inferiore) e da Lombardo nel XVI secolo (la parte superiore).

717 visite

Articoli della stessa categoria

Pavia Al Ghislieri Filosofia e Psicoanalisi Incontro su Lacan

Pavia Al Ghislieri Filosofia e Psicoanalisi Incontro su Lacan

Lunedì 28 novembre alle 18.00 presso l'Aula Goldoniana del Collegio Ghislieri si conclude il ciclo di incontri Filosofia e Psicoanalisi, organizzato da Philosophicum Ghislieri, associazione studentesca fondata nel 2013 al Ghislieri con l'intento di promuovere la pratica filosofica, con un intervento di Davide Tarizzo (Università degli Studi di Salerno) sullo psicoanalista francese Jacques Lacan dal titolo Cogito ergo soupe: Lacan e l'ontologia.