Sabato, 31 ottobre 2020 - ore 10.30

400 sbarchi in poche ore, è di nuovo emergenza

Lampedusa

| Scritto da Redazione
400 sbarchi in poche ore, è di nuovo emergenza

Nel giro di poche ore l’isola di Lampedusa è tornata in una situazione di massima emergenza. Nell’hotspot, che può contenere al massimo 192 migranti, ce ne sono già oltre 1.000. Dalle 19 di ieri alle prime luci dell’alba, infatti, sono stati contati qualcosa come 20 sbarchi, per un totale di 400 persone accolte senza sosta dagli uomini della Guardia costiera e della Guardia di Finanza.

Nel frattempo, al largo dell’isola c’è anche la Alan Kurdi, che ha a bordo altri 133 migranti, di cui 62 minori e un neonato di 5 mesi. Il governatore della Sicilia, Nello Musumeci, è di nuovo sul piede di guerra: "Lampedusa di nuovo stracolma e altre Ong che pretendono di utilizzare i porti siciliani mentre stiamo scoppiando. Vorrei che ragionassero di questo al vertice europeo del 23 settembre - dice rivolgendosi all’UE - Vorrei che capissero che l'Europa è assente sul suo fronte più scoperto: il Mediterraneo. Lo hanno abbandonato e l'Occidente non può fare finta di niente. Il prezzo lo pagano la Sicilia e il resto d'Italia". Secondo il presidente della regione c'è "una strafottenza senza precedenti, una volgare strumentalizzazione che capovolge la realtà: quelli che difendono i diritti umani sono accusati di razzismo; quelli che se ne fregano della salute degli ultimi, sono pronti per la canonizzazione".

Apprendo adesso che sono oltre 60 i positivi arrivati con la Open Arms a #Palermo. A questi si aggiungono quelli già...

 

197 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria