Martedì, 24 novembre 2020 - ore 05.12

A fine mese conclusione vendita Scalo Romana per Milano-Cortina

Si conoscerà il nome dell'operatore che svilupperà il Villaggio

| Scritto da Redazione
A fine mese conclusione vendita Scalo Romana per Milano-Cortina

 Il 30 ottobre si concluderà la vendita dell'area dell'ex scalo ferroviario milanese di Porta Romana dove avrà sede il villaggio olimpico per i giochi invernali di Milano-Cortina del 2026. La procedura di vendita dello scalo Romana per cui è aperta una gara è partita a gennaio e doveva concludersi prima dell'estate ma c'è stata una proroga a causa dell'emergenza Covid "La tempistica - ha spiegato l'assessore all'Urbanistica del Comune di Milano, Pierfrancesco Maran in commissione comunale - è compatibile con l'avvio del masterplan, con le bonifiche dell'area e con la realizzazione del Villaggio olimpico". Nello scalo sono iniziati intanto i lavori di rimozione dei binari dismessi da parte di Ferrovie, che sono necessari alle bonifiche e alla realizzazione del nuovo tratti di linea. L'amministratore delegato di Fs Sistemi Urbani, Umberto Lebruto, ha smentito gli articoli di stampa che hanno dipinto una gara per la vendita dello scalo a cui partecipa un solo offerente.

"Non è così, la gara è ancora in corso ma posso dire che abbiamo una competizione viva e lo vedrete tra qualche giorno - ha detto - e sarà anche interessante per la città, non è vero che c'è una sola cordata. I primi giorni di novembre riusciremo ad avere l'investitore che acquisterà il lotto. Quella di giugno 2025 è la data entro cui deve essere pronto il villaggio olimpico". Tra le novità relative agli ex scali ferroviari e alla loro trasformazione c'è poi la vendita dello scalo di Rogoredo e ad aggiudicarsi il bando è stata la società Redo, che si era aggiudicata anche lo scalo di Greco. (ANSA).

246 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria