Mercoledì, 17 luglio 2024 - ore 16.00

A Vaiano cambiano nome alla via Che Guevara con San Francesco | Beppe Bettenzoli

Le motivazioni sono grottesche, il Che era uno che abbracciava la violenza

| Scritto da Redazione
A Vaiano  cambiano nome alla via Che Guevara con  San Francesco | Beppe Bettenzoli

A Vaiano Cremasco cambiano nome alla  via Che Guevara con  San Francesco | Beppe Bettenzoli

Leggo sul quotidiano locale dell'intenzione del sindaco di destra Baldassarre di Vaiano Cremasco di cancellare dalla toponomastica la via Che Guevara, sostituendola con via San Francesco.

Le motivazioni sono grottesche, il Che era uno che abbracciava la violenza, poi il sindaco diviene un fine politico e sostiene che Che Guevara ha rovesciato con la violenza un regime sostituendolo con una dittatura che avrebbe annullato diritti e libertà dei cittadini.

Premesso che tutti coloro che si sono battuti per la libertà e l'indipendenza dei popoli hanno utilizzato la violenza, iniziando dai nostri partigiani, sicuramente non amati dal sindaco, che ci hanno liberato dai nazifascisti, oppure il popolo irlandese che nel 1921 si è reso indipendente dalla Gran Bretagna,  il popolo curdo in lotta contro la Turchia, l'Iran, per la sua autonomia.

Questo sindaco, che rappresenta meno della metà dei cittadini vaianesi, ringrazia in questo modo ringrazia i medici cubani che durante il brutto periodo del COVID sono venuti a darci una mano a Crema, come a Torino, gratuitamente.

Questo sindaco probabilmente non conosce il fatto che l'assemblea generale delle Nazioni Unite si è espressa già 30 volte contro il blocco economico americano nei confronti di Cuba, l'ultima volta nel novembre del 2022, con 285 voti a favore e solo 2 per mantenere il blocco, gli USA e Israele.

Il presidente della regione Calabria, Roberto Occhiuto, uomo di centro destra, ha fatto un accordo con il governo "dittatoriale"di Cuba per portare medici cubani in Calabria. Attualmente sono ben 171 i medici presenti nella regione, con grande soddisfazione dei cittadini calabresi.

Perché Cuba, sottoposta a un disumano blocco economico, esporta medici, insegnanti e infermieri, non armi come gli USA.

Confidiamo nel fatto che i cittadini di Vaiano faranno sentire con forza la loro voce contro questa ennesima caduta di stile della giunta Baldassarre.

Per Rifondazione Comunista

Beppe Bettenzoli

 

446 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online