Martedì, 27 settembre 2022 - ore 01.32

Accoglienza Migranti Viva Francesco, brava la Merkel, abbasso Orban di Gian Carlo Storti

In questi giorni l’Europa è rinata. Non l’Europa della ‘burocrazia’ ma quella dal volto umano.Se l’ indicazione di Francesco fosse seguita alla lettera nelle due diocesi di Cremona e Crema ci sono circa 300 parrocchie che potrebbero accogliere almeno un migliaio di migranti

| Scritto da Redazione
Accoglienza Migranti Viva Francesco, brava la Merkel, abbasso Orban di Gian Carlo Storti Accoglienza Migranti Viva Francesco, brava la Merkel, abbasso Orban di Gian Carlo Storti Accoglienza Migranti Viva Francesco, brava la Merkel, abbasso Orban di Gian Carlo Storti

Hanno contribuito in particolare due leader. Una politica, la Merkel e l’altro religioso, il Papa Francesco. Orban si è macchiato da solo.

La scelta della Merkel è stata quella di un leader che guarda lontano. Alcuni dicono che è maturata l’ inversione  di rotta sia per ragioni economiche (gli immigratiti costano meno a far funzionare la locomotiva tedesca) che per il senso di colpa che il popolo tedesco ha della sua storia del ‘900. Può essere. Ma credo che nella scelta della Merkel vi sia anche una visione ,politica, dell’Europa come entità statutale che può determinare le scelte del mondo. Merkel non è socialista, è una moderata del partito popolare europeo, ma come Kohl , ha capito la storia al momento giusto. Kohl accolse i tedeschi dell’est e pareggiò il marco della DDR a quello della Repubblica Federale mettendo le basi di un  grande stato democratico come è ora la Germania. La Merkel con questa scelta rifonda l’Europa sul piano degli ideali e mette in un angolo sia la socialdemocrazia, che purtroppo in questi mesi non ha capito, che l’estrema destra-nazi che in Germania è da sempre presente ed aggressiva.

Il papa Francesco, con grande forza, da un’indicazione concreta di come attuare il vangelo e senza scegliere per etnia o religione invita tutte le strutture cattoliche ad accogliere una famiglia di profughi. Che dire se non applaudire a questa scelta che mette in un angolo i cattolici conservatori e di destra sia della Lega che di altri partiti (vedi Forza Italia o NCD ecc.).

Che diranno i sindaci del territorio che hanno sfilato con la fascia tricolore  contro l’accoglienza nei loro comuni dei migranti? Che diranno i genitori di quella scuola di Crema che hanno fatto tanto tribolare il vescovo di Crema?

Francesco taglia corto e da un’indicazione precisa a tutta la comunità cattolica dell’Europa ( anche alla Polonia il cui governo si oppone alle quote di accoglienza) , nella speranza , non segreta, che venga seguita anche dalle altre religioni cristiane, l’ortodossa e la protestante.

Un segnale epocale che pone l’umanesimo al di sopra di tutto.

Holland , rispetto alla Merkel, non ha avuto questa forza ed è rimasto prigioniero dei suoi problemi politici interni che vedono in Marie Le Pen il punto di maggiore aggregazione delle spinte xenofobe.

La storia poi ha già scritto sul libro nero Orban, l’ungherese, come colui che sarà ricordato per aver lasciato senza assistenza, né acqua né cibo, migliaia di profughi trattandoli come ‘ostaggi umani’. Forse pensava che in Austria e Germania vincesse la sua linea dura , ma come abbiamo visto la Merkel lo ha spiazzato.

Anche l’Italia né sta uscendo bene. Ricordiamoci l’operazione Mare Nostrum, fatta partire dal Governo Letta e proseguita con le evoluzioni e tribolazioni del caso anche da Renzi.

Questo settembre va ricordato come un mese nel quale i valori dell’umanesimo hanno trionfato. Scriviamolo sui nostri diari e parliamone in giro. Da oggi accogliere i migranti sarà più semplice.

Gian Carlo Storti (Cremona) 

1373 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria