Martedì, 28 giugno 2022 - ore 04.13

Andrea Lozza (FITA CNA): ‘Ridurre subito le imposte sui carburanti’

Nel 2021 il prezzo del gasolio è salito di quasi il 22% e nelle prime settimane del 2022 la corsa al rialzo ha accelerato

| Scritto da Redazione
Andrea Lozza (FITA CNA): ‘Ridurre subito le imposte sui carburanti’

Andrea Lozza (FITA CNA): ‘Ridurre subito le imposte sui carburanti’

Il costo dell’energia continua ad aumentare con evidenti ripercussioni anche sul costo del carburante. Sul comparto della logistica la stangata ha un effetto immediato e dirompente. Nel 2021 il prezzo del gasolio è salito di quasi il 22% e nelle prime settimane del 2022 la corsa al rialzo ha accelerato.

“E’ necessario ridurre da subito le imposte sui carburanti – ha affermato Andrea Lozza, presidente di Fita Cna Cremona – il prezzo medio nella seconda metà di gennaio ha raggiunto 1,60 euro/litro, con una crescita di 28 centesimi sulla media del 2020. Ai prezzi attuali del gasolio i costi di gestione di un camion aumentano di circa 9.300 euro l’anno e per i veicoli a metano siamo intorno ai 18mila. La politica deve necessariamente intervenire per mitigare questa emergenza. Nei bilanci delle imprese di autotrasporto i rincari dell’energia e dei carburanti incidono per circa il 37%.  Sono costi insostenibili per le imprese, soprattutto per quelle imprese che hanno fatto investimenti nel green acquistando veicoli a metano: ora stanno pagando aumenti del 80-90% in più. Se persistono queste condizioni molte imprese del comparto rischiano di chiudere dopo le non poche che in questi anni di pandemia hanno cessato l’attività”.

“Purtroppo – conclude il presidente di CNA Cremona – non ci sono solo gli aumenti dell’energia, ma anche degli additivi e degli pneumatici che hanno avuto un incremento del 30%. Abbiamo lanciato l’allarme da novembre, ma ad oggi ancora non abbiamo ricevuto nessuna risposta"

 

436 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online