Venerdì, 23 agosto 2019 - ore 23.58

API Crema contro Cava a Pianengo

| Scritto da Redazione
API Crema contro Cava a Pianengo

API Cremasca si mobilita contro Cava a Pianengo. Con riferimento alla tematica della cava per l’estrazione di argilla nella
zona di Pianengo, la Direzione Cremasca di Alleanza per l’Italia comunica quanto segue:
- Si sostiene la popolazione delle zone interessate in questa battaglia
contro a una proposta sbagliata, che se concretizzata, andrà a compromettere una delle aree di maggior pregio
ambientale della provincia di Cremona, che viceversa in passato è stata adeguatamente
tutelata dall’Amministrazione Provinciale.
- È evidentemente confermata la gestione dilettantesca del “Piano Cave”, a
opera dell'Assessore Pinotti che, in un anno e mezzo, è riuscito a distruggere il buon lavoro
fatto in precedenza.
Infatti la precedente proposta relative al “Piano Cave”, avanzata dell'ex assessore *
Biondi*, riusciva a trovare un giusto punto d’equilibrio fra le legittime ragioni dell'azienda
interessata all’escavazione (anche quelle di tipo occupazionale!) e quelle del territorio; la giusta sintesi
fra le esigenze di sviluppo e le esigenze di salvaguardia ambientale.
- API dà la sua piena disponibilità a partecipare a qualunque iniziativa di
mobilitazione, che abbia come scopo quello di fermare questo ulteriore scempio che, con la gestione
Salini-Pinotti, si aggiunge a quelli della discarica di amianto di Cappella Cantone, della cava
di Caravaggio e di quella di S.Sigismondo.
- È con una certa dose di preoccupazione che API denota una linea di
continuità nelle fallimentari politiche ambientali, basate su incompetenza e debolezza verso gli interessi
dei cittadini e gli equilibri ambientali, compromettendo l’importante lavoro fatto negli anni
precedenti.
Marcello Beneggi -Coordinatore Cremasco API
Monica Maggiore -Coordinatrice Città Crema API

1999 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria