Mercoledì, 24 aprile 2024 - ore 12.24

Ass. 25 aprile (CR) Programma 2023-’24 Conoscere la Costituzione 6 marzo

6 Marzo 2024 “ Principio dell’uguaglianza e diritto alla salute”, relatrice Nerina Dirindin, Università di Torino.

| Scritto da Redazione
Ass. 25 aprile (CR) Programma 2023-’24 Conoscere la Costituzione 6 marzo

Ass. 25 aprile (CR) Programma 2023-’24 di Conoscere la Costituzione , formare alla cittadinanza.

 Due iniziative :La prima è relativa alla calendarizzazione delle Giornate di studio che si realizzeranno nella seconda parte del Programma 2023-’24 di Conoscere la Costituzione (la prima parte, ottobre-novembre ’23, è stata dedicata tutta alla figura di don Lorenzo Milani).

La seconda informazione riguarda le più recenti iniziative assunte dalla nostra Associazione sul tema della pace, con particolare riferimento alla tragedia di Gaza.

 Programma 2023-’24 di Conoscere la Costituzione , formare alla cittadinanza.

 Seconda parte sul tema: “Il principio dell’uguaglianza a partire dall’articolo 3 della Costituzione”

 Calendario delle giornate di studio

 31 Gennaio 2024. “Il principio dell’uguaglianza come sentiero della Costituzione”, relatrice Chiara Bergonzini, Università di Macerata.

 21 Febbraio 2024. “La finanza che crea disuguaglianze”, relatore Ugo Biggeri, Università di Firenze.

 6 Marzo 2024  “ Principio dell’uguaglianza e  diritto alla salute”, relatrice Nerina Dirindin, Università di Torino.

 21 Marzo 2024  “Autonomia scolastica e Costituzione italiana”, relatore Gennaro Lopez, Comitato scientifico di Proteo fare Sapere.

 Aprile 2024 (da definire). “Alle radici”. Incontro sulla Resistenza

 Le iniziative si terranno presso l’Aula Magna dell’iis A. Ghisleri dalle 16.30 alle 18.30.

 -Nei prossimi giorni verrà reso noto e riportato nel sito dell’Associazione il programma più dettagliato e completo

 Le iniziative della nostra Associazione per la pace: Diario di Gaza

Sul sito dell’Associazione (www.associazione25aprile.it) e su youtube è collocata la videoregistrazione dell’ incontro con Alessandra Annoni sul tema “Palestina, le ragioni storiche e i caratteri del conflitto attuale: il punto di vista del diritto internazionale” che si è svolto on line nel dicembre scorso con una partecipazione sentita e numerosa.

 Sempre sul sito dell’Associazione (e in allegato) potete leggere   DIARIO DI GAZA (2023), raccontato attraverso le testimonianze delle ONG che operano a Gaza, delle organizzazioni dell’ONU, di testimoni che a Gaza vivono, degli organi di informazione.

 Il Diario vuole raccontare giorno per giorno la tragedia umanitaria inimmaginabile e senza precedenti che si sta compiendo a Gaza.  Gaza ha una superficie di 350 Kmq   e una densità di popolazione fra le più alte del mondo (6000 abitanti per kmq.). Ebbene su questo fazzoletto di terra,  cinque volte più piccolo della provincia di Cremona (!!) e sovraffollato, in tre mesi di guerra sono stati effettuati circa 23.000 raid aerei (oltre 240 al giorno!!), sono state sganciate innumerevoli bombe da 2000 libbre capaci di uccidere in un raggio di 300 metri;  è stata uccisa una persona ogni cento abitanti, 22.000 palestinesi (di cui ottomila bambini); quasi 60.000 sono i feriti; l’80% delle abitazioni sono state distrutte o danneggiate, gli ospedali resi inagibili. Tutto ha avuto inizio il giorno dopo l’attacco di Hamas ad Israele del 7 ottobre che, secondo le stime dell’esercito israeliano, ha provocato 1200 morti, circa 3000 feriti e la cattura di 200 ostaggi. In proposito ha dichiarato il Segretario dell’ONU Guterres:”Sono stato chiaro nel condannare gli attacchi terroristici del 7 ottobre. Ma sono anche chiaro sul fatto che non possono giustificare la punizione collettiva del popolo palestinese”.

 A questo è dedicato il Diario di Gaza allegato, che sarà nostra cura tenere costantemente aggiornato. Ecco quanto volevo condividere con voi volentieri invitandovi alle prossime iniziative costituzionali.

 Arrivederci a presto. Un caro saluto

 Associazione 25 Aprile Presidente Piergiorgio Bergonzi

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

514 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online