Martedì, 15 giugno 2021 - ore 09.20

Avellino-Cremonese Un ottimo pareggio di Giorgio Barbieri

Sinceramente non ho mai temuto che la Cremonese potesse perdere ad Avellino. Nemmeno quando la squadra irpina ha cercato di mettere alle corde i grigiorosi. E sapete perchè? Perchè i giocatori di Tesser sanno sempre cosa fare, anche nei momenti difficili.

| Scritto da Redazione
Avellino-Cremonese Un ottimo pareggio di Giorgio Barbieri

Avellino-Cremonese Un ottimo pareggio di Giorgio Barbieri

Sinceramente non ho mai temuto che la Cremonese potesse perdere ad Avellino. Nemmeno quando la squadra irpina ha cercato di mettere alle corde i grigiorosi. E sapete perchè? Perchè i giocatori di Tesser sanno sempre cosa fare, anche nei momenti difficili.

-----------------------

Quando una squadra gioca di gruppo il modo di uscire dalle situazioni più complicate c'è sempre. O quasi. E l'Avellino, che ha sfruttato molto le fasce laterali, non mi ha mai dato l'impressione di poter passare. La grinta degli uomini di Novellino si è scontrata con la tranquillità di una squadra ben messa in campo, compatta e determinata. Ovviamente parlo della difesa, che in Irpinia ha giocato con il 50 per cento dei titolari (malato Clayton Dos Santos, squalificato Almici) senza mai andare veramente in affanno. Garcia Tena e Cinaglia (fra l'altro all'esordio) hanno fatto muro sulle incursioni dei due giocatori tecnici di casa, ovvero Bidaui e Asencio.

Il portiere Ujkani ha dovuto compiere solo un grande intervento. Detto della difesa, che ha portato a 260 i minuti di imbattibilità e a nove le gare utili consecutive, un discorso va fatto sull'attacco. Ad Avellino nessun tiro nello specchio della porta, solo due o tre occasioni potenzialmente pericolose. Paulinho non ha brillato, Brighenti ha fatto fatica, Scappini non ha avuto modo di toccare palla. Si avverte in questo tipo di partite l'assenza di un uomo di peso, il Mokulu della situazione. Perchè se è vero che si incassano pochi gol è altrettanto vero che si fa fatica a segnare. Attenzione, questa non è una critica. E' solo una semplice constatazione basata sui numeri delle ultime nove gare, sette i gol fatti e 4 quelli subiti.

Detto questo il punto di Avellino è importante, fa classifica. Ottenuto su un campo difficile sul quale non si è mai vinto. In classifica non cambia nulla, il quarto posto è garantito, A meno che il Cittadella non batta il Frosinone nel posticipo. Adesso ci sono ancora tre giorni alla fine del mercato. E' un argomento che non mi emoziona in modo particolare. mai come quest'anno mi fido delle scelte della società.

Per chiudere una nota di censura per gli addetti al campo e la Digos di Avellino che hanno bocciato l'esposizione dello striscione 'Assenti Presenti'. Uno striscione non offensivo che è stato portato senza problemi in tutti gli stadi d'Italia. E che ha scatenato la solidarietà dei tifosi di casa. Così i nostri se ne sono andati senza vedere la partita. Poi alla Lazio viene data una multa per le vergognose figurine di Anna Frank... I misteri del Belpaese

Giorgio Barbieri (Cremona)

641 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online