Domenica, 14 luglio 2024 - ore 19.57

Carenza personale sanitario, Aiop: senza interventi a rischio la futura riforma della sanità territoriale prevista dal Pnrr

Intervento in Commissione III del Consiglio Regionale della Lombardia del Presidente di Aiop Lombardia, Dario Beretta

| Scritto da Redazione
Carenza personale sanitario, Aiop: senza interventi a rischio la futura riforma della sanità territoriale prevista dal Pnrr
intervento in Commissione III del Consiglio Regionale della Lombardia del Presidente di Aiop Lombardia, Dario Beretta.

“La carenza di personale medico e infermieristico ha mostrato i suoi effetti durante il periodo pandemico e ora pesa sulla ripresa dell’attività ordinaria che dovrà vedere un impegno costante dei professionisti per recuperare le molte prestazioni non eseguite causa Covid e gestire le più gravi conseguenze di una riduzione, per 2 anni, di accertamenti diagnostici, prevenzione e presa in carico tempestiva di alcune patologie. Questa situazione, peraltro, anche a fronte di alcune specialità particolarmente critiche come anestesia e rianimazione, può inficiare le misure messe in campo per la riduzione dei tempi di attesa, in quanto potrebbe essere impossibile trovare un numero sufficiente di specialisti per incrementare la capacità produttiva” Lo ha dichiarato Dario Beretta, presidente di Aiop Lombardia, durante l’audizione in Commissione III Sanità e Politiche Sociali del Consiglio Regionale della Lombardia. La carenza di personale, soprattutto infermieristico, tenderà dunque ad aggravarsi, data anche la necessità di dotare di idoneo personale le nuove unità di offerta previste dal PNRR come case di comunità, ospedali di comunità e COT che sono a forte gestione infermieristica e prevedono anche nuovi ruoli come l’infermiere di famiglia.

“Provvedimenti per l’incremento della formazione dei medici specialistici sono stati presi – ha precisato Beretta – ma troppo poco è stato fatto per gli infermieri e quindi bisogna investire in tal senso tenendo conto del nuovo fabbisogno dovuto alla riforma della sanità territoriale”. Per tamponare l’emergenza Aiop Lombardia ha proposto di prorogare al 31/12/2024 la deroga all’equipollenza dei titoli, con una sostanziale semplificazione delle procedure, e contestualmente operare di concerto con il Ministero della Salute per consolidare le relazioni con i Paesi per i quali sia accertato il percorso formativo per medici specialisti e infermieri o con i quali esistono già accordi. Favorire tirocini infermieristici nel settore sanitario e sociosanitario privato. Favorire il superamento del vincolo di incompatibilità per il personale sanitario dipendente del settore pubblico per impegno parziale in strutture sanitarie e sociosanitarie private. Incrementare il ruolo degli operatori sociosanitari liberando risorse infermieristiche.

“È necessario infine – ha precisato Beretta – lavorare sulle vocazioni per invogliare i giovani a scegliere questo percorso professionale con uno sforzo che deve per forza di cose insistere anche sul lato economico con gratificazioni concrete. Su questo punto però rimane da affrontare il tema della sostenibilità del Servizio Sanitario Nazionale che non vede aumentare in maniera significativa il finanziamento da qui al 2024. Per il privato accreditato a contratto, con i vincoli dati dalle tariffe e dai budget fermi al 2011, l’incremento del costo del lavoro, che per il sociosantario arriva anche al 40% rispetto al pre pandemia, rischia di mettere a rischio l’intero comparto”.

1021 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria