Venerdì, 07 ottobre 2022 - ore 15.12

Confcooperative Bergamo e Brescia, siglato il protocollo in vista del 2023

''Progetti e azioni per promuoverei valori cooperativi e la cultura''

| Scritto da Redazione
Confcooperative Bergamo e Brescia, siglato il protocollo in vista del 2023

Firmato questo pomeriggio il protocollo d’intesa tra Confcooperative Bergamo e Confcooperative Brescia in vista dell’evento “Capitale della Cultura 2023” che vedrà coinvolti i due territori lombardi. Alla presenza delle rispettive assessore alla Cultura, Nadia Ghisalberti per il capoluogo orobico, Laura Castelletti, vicesindaco della Leonessa, i presidenti delle due associazioni, Giuseppe Guerini per Bergamo e Marco Menni per Brescia, hanno sottoscritto il documento che impegna il movimento a un importante compito: promuovere la Cooperazione e i valori cooperativi, come elemento fondante della cultura.

Confcooperative Bergamo e Confcooperative Brescia metteranno a disposizione la propria rappresentatività del mondo cooperativo e dell’economia sociale, agendo congiuntamente e valorizzando la comune appartenenza alla Confederazione, oltre al proprio radicamento sui rispettivi territori.

Le azioni del protocollo

Il protocollo prevede azioni concrete, si legge nel documento, per “comunicare, promuovere, valorizzare la cultura cooperativa e i prodotti culturali e turistici a valenza sociale e culturale sviluppati dalle cooperative. Favorire il pieno coinvolgimento e la valorizzazione delle proposte delle cooperative all’interno dei progetti e dei programmi riconducibili a Bergamo-Brescia Capitale della Cultura promossi dalle Amministrazioni Comunali e dal sistema delle istituzioni locali dei Territori”.

Ciò avverrà attraverso “Azioni di rappresentanza politica, partecipando ai tavoli di lavoro promossi dalle Istituzioni. Azioni di tipo comunicativo, sviluppando format omogenei e coordinati e producendo materiali destinati ai diversi canali comunicativi. Azioni di coordinamento, creando le condizioni organizzative che consentano alle cooperative di sviluppare scambi, collaborazioni e sinergie. Azioni di supporto, formazione e consulenza alle associate, valorizzando competenze e professionalità interne al proprio sistema di servizi con l’obiettivo di mettere le cooperative nelle condizioni di agire un ruolo positivo nel percorso “Bergamo-Brescia 2023”.

 

A Bergamo

Hanno aderito a oggi venticinque cooperative di tutti i settori che hanno portato una trentina di proposte riguardanti eventi, spettacoli, opportunità culturali, servizi logistici, attività formative. Forte è stato il desiderio di costruire una rete e per questo è stata attivata una piattaforma B2B che favorirà il sorgere di sinergie e partnership in grado di dare valore, qualità e prospettive di lungo termine ai progetti.

 

A Brescia

Hanno aderito a oggi più di quaranta cooperative di tutti i settori che hanno espresso una progettazione condivisa che si esprime in una dozzina iniziative, alcune anche di grande respiro temporale, e che troveranno realizzazione sinergica con cooperative bergamasche. I progetti sono immaginati per offrire un orizzonte anche oltre il 2023, per ribadire che la cultura dei valori non si chiude il prossimo anno, per alimentare e sostenere progetti di filiera tra più cooperative, con uno sguardo oltre le province di appartenenza e fino alla dimensione europea.

259 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria