Domenica, 29 gennaio 2023 - ore 16.10

Continuano i ‘Martedì della salute’ in Provincia : GAP, gioco d’azzardo patologico

Ciclo di incontri informativi, progetto W.H.P. - Workplace Health Promotion

| Scritto da Redazione
Continuano i ‘Martedì della salute’ in Provincia : GAP, gioco d’azzardo patologico

Continuano i “Martedì della salute” in Provincia: questa settimana si è analizzato il tema del “GAP, gioco d’azzardo patologico” e delle sue ripercussioni sulla società, un incontro realizzato in collaborazione con Ats Valpadana sede di Cremona Asst di Cremona- Dipartimento Salute Mentale Dipendenze.

Dai tempi dell’antichità il gioco d’azzardo ha accompagnato l’uomo, come testimonia anche il dado in osso, conservato presso il Museo Archeologico San Lorenzo a Cremona, che ne rappresenta una delle forme più arcaiche, fino ad arrivare alle attuali forme di gioco patologico che interessa in modo trasversale indipendentemente da stato sociale e livello culturale.

Un tema, quindi, d’attualità ed al contempo una profonda piaga sociale, che ha pesanti ripercussioni sul piano della salute e dell’economia, affrontato dalla relatrice dott.ssa Irene Ronchi, Psicologa – Sert Cremona con l’assistente sociale signora Cristina Bassini, alla presenza del dirigente alle Risorse Umane della Provincia di Cremona, Rinalda Bellotti.

Dopo una breve introduzione, la dott.ssa Ronchi ha presentato i presupposti e le condizioni favorevole al radicamento del gioco d’azzardo, tra cui in particolare alcune caratteristiche insite nell’individuo, e delle patologie che ne scaturiscono, con vere e proprie dipendenze.

Il gioco d’azzardo, infatti, basato sul caso e sulla non prevedibilità, oltre che sulla impossibilità  di ritirare la posta in palio, si trasforma in patologia quando l'individuo non è più in grado di esercitare il controllo sulla propria volontà, quando il soggetto non è più in grado di decidere quando smettere.

In tale contesto si pongono, quindi, come elementi centrali, la prevenzione ed una corretta informazione, aspetti sui quali Regione Lombardia ha mostrato una viva sensibilità anche attraverso la messa a disposizione di risorse per la realizzazione di appositi e specifici progetti.

1840 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online