Mercoledì, 24 luglio 2024 - ore 13.19

(CR) BUON COMPLEANNO MDV, STRADIVARIFESTIVAL 2023 evento 18 dicembre

E STRADIVARIMEMORIALDAY ACCENDONO L’AUTUNNO MUSICALE ALL’AUDITORIUM GIOVANNI ARVEDI

| Scritto da Redazione
(CR) BUON COMPLEANNO MDV, STRADIVARIFESTIVAL 2023 evento 18 dicembre (CR) BUON COMPLEANNO MDV, STRADIVARIFESTIVAL 2023 evento 18 dicembre (CR) BUON COMPLEANNO MDV, STRADIVARIFESTIVAL 2023 evento 18 dicembre

(CR) BUON COMPLEANNO MDV, STRADIVARIFESTIVAL

E STRADIVARIMEMORIALDAY ACCENDONO L’AUTUNNO MUSICALE ALL’AUDITORIUM GIOVANNI ARVEDI

 Presentato il programma da settembre a dicembre

 Cremona, 30 giugno 2023- Annunciato oggi il programma dell’autunno musicale all’Auditorium Giovanni Arvedi: da settembre a dicembre la concert hall del Museo del Violino ospiterà, sotto il segno degli strumenti ad arco, una serie di appuntamenti d’eccezione.

 Alla presentazione hanno preso parte Gianluca Galimberti, Sindaco di Cremona e Presidente Fondazione Museo del Violino, Luca Burgazzi, Assessore alla Cultura Comune di Cremona, Virginia Villa, Direttore Generale Fondazione Museo del Violino Antonio Stradivari, e Roberto Codazzi, Direttore artistico.

 Si comincia con le celebrazioni per i 10 anni del Museo del Violino, che ha aperto le porte al pubblico a settembre 2013 e da allora, sottolineando il ruolo di Cremona capitale mondiale del violino, si è affermato quale polo espositivo di respiro internazionale. Per festeggiare il compleanno di questo esempio di eccellenza nel mondo sono previsti due concerti che propongono entrambi due brani in prima assoluta, composti appositamente per l’occasione.

 Giovedì 14 settembre, in corrispondenza del giorno esatto in cui ricorre il decennale, è in programma il Concerto per la pace con la violinista russa Ksenia Milas e il violinista ucraino Oleksandr Semchuk, coppia nella vita e nell’arte. Sabato 30 settembre segna invece il ritorno all’Auditorium Giovanni Arvedi di Alessandro Quarta, con l’esecuzione dell'opera The 5 Elements composta dall'istrionico artista.

 Sabato 7 ottobre prende il via STRADIVARIfestival: l’undicesima edizione si apre con la violinista giapponese Midori, affiancata dalla Festival Strings Lucerne e da Daniel Dodds, qui nel ruolo di primo violino concertatore, seguita domenica 8 ottobre dal giovanissimo violinista Daniel Lozakovich e dal pianista Dmitri Shishkin. Si prosegue sabato 14 ottobre con una prima assoluta: la suite Paganiniana del compositore Roberto Molinelli, affidata a un altro giovane talento del violinismo, il diciottenne Nurie Chung, insieme ai Solisti Filarmonici Romani. Il concerto di domenica 15 ottobre vede invece due ritorni targati Cremona: quelli del violoncellista Giovanni Gnocchi e dell’Agon Ensemble. Sabato 21 ottobre è la volta di un trio d’archi d’eccezione, formato da Julian Rachlin, violino, Sarah Mc Elravy, viola, e Boris Andrianov, violoncello. L’ultimo appuntamento della rassegna, domenica 22 ottobre, è all’insegna della contaminazione, con il violinista Gille Apap e la fisarmonicista Myriam Lafargue. La consueta appendice novembrina, in programma sabato 11 novembre, è affidata come da tradizione a Sergej Krylov che torna insieme alla Lithuanian Chamber Orchestra.

 Lunedì 18 dicembre è nel segno di STRADIVARImemorialday, l’omaggio con il quale ogni anno il Museo del Violino celebra Antonio Stradivari nell’anniversario della sua morte. Protagonista del tributo targato 2023 al grande liutaio è la star del violino Ilya Gringolts, accompagnato dal pianista Peter Laul.

Buon Compleanno Mdv, STRADIVARIfestival e STRADIVARImemorialday sono promossi da Museo del Violino, Fondazione Arvedi Buschini e Unomedia, con il patrocinio del Comune di Cremona e il sostegno del main sponsor Intesa Sanpaolo e dei co sponsor Air Liquide, FHP Venezia Multiservice, Marsh e MDV friends.

DICHIARAZIONI

 Dieci anni di bellezza e arte, di musica e cultura, di strumenti eccelsi, di Cremona in Italia e nel mondo riconosciuta come punto di riferimento per il suo saper fare liutario. Il Museo del Violino è nell’anima della città e rappresenta l’anima di Cremona.

Conserva strumenti in un modo che definirei ‘dinamico’, perché li conserva affinché siano suonati e non solo mantenuti in una teca. Si prende cura di loro, studiandoli in modo interdisciplinare, dalla spettroscopia all’acustica, dalla musicologia alla storia dell’arte e alla conoscenza artigianale antica e nuova degli artigiani artisti liutai, in un connubio intelligente tra laboratori di ricerca, laboratori artigianali e centri di studio. 

Offre qualcosa di unico e irripetibile nel mondo: la possibilità di ascoltare una stessa composizione con più strumenti di liuteria antica e moderna. 

È luogo in cui si ammira la bellezza di capolavori creati dal legno e allo stesso tempo si contempla la bellezza della musica. Perché nelle sue sale e nell’auditorium ogni giorno si realizza quell’incontro sublime e misterioso tra gli strumenti stessi, il musicista, il compositore, il liutaio, l’ascoltatore.

È il centro della liuteria antica e il motore propulsore della liuteria moderna. Insieme al Comune di Cremona è il protagonista di quel piano di salvaguardia del patrimonio immateriale dell’umanità, con programmi di formazione e approfondimento unici e di altissima qualità. E continua l’impegno per le olimpiadi mondiali della liuteria (la nostra Triennale), che ogni tre anni si svolgono a Cremona e attirano liutai da tutto il mondo. 

È attrattore di turisti in una città ormai meta turistica e, con tutto il lavoro in atto, lo sarà sempre di più. 

La Fondazione Arvedi Buschini e il suo presidente Giovanni Arvedi furono così lungimiranti e generosi e ancora lo sono con proposte sempre nuove e innovative. Noi tutti, insieme come sistema, abbiamo assunto e continuiamo ad assumere con forza e determinazione la responsabilità di rendere questa storia sempre più straordinaria. 

Buon compleanno Museo del Violino, cuore di Cremona, magnifica nostra città.

 Gianluca Galimberti

Sindaco di Cremona e Presidente Fondazione Museo del Violino Antonio Stradivari Cremona

 --------------

 Il programma musicale del prossimo autunno, all’Auditorium Giovanni Arvedi, segna il traguardo dei dieci anni di attività del Museo del Violino. Dal 2013 sul palcoscenico si sono alternati i massimi solisti internazionali, importanti ensemble e orchestre. Voglio ringraziare tanto il pubblico, per la partecipazione costante e appassionata, quanto la Fondazione Arvedi Buschini, gli Enti pubblici e i soggetti privati che hanno sostenuto, con generosa continuità, l’attività del Museo e dell’Auditorium, rendendone possibile la vita stessa.

Il cartellone, firmato da Roberto Codazzi, offre, soprattutto quest’anno, una proposta plurale, aperta ai linguaggi, agli incroci culturali e al tessuto creativo, affiancando l’esplorazione di temi sociali ai momenti musicali, con produzioni originali e prime esecuzioni assolute. Per questo il festival diviene ascolto e narrazione, riflessione, tentativo di abitare l’oggi e immaginare il futuro. Seguendo la composita trama di queste escursioni intellettuali sarà tuttavia facile intuire come i diversi fili conduttori intreccino, da sé e senza contrasto alcuno, un’unica magnifica tela con diramazioni e convergenze.

È, inoltre, un’occasione unica per ascoltare capolavori di grandi Maestri liutai: il Guarneri del Gesù ex Huberman 1734, gli Stradivari Cremonese 1715, ex Liebig 1704, ex Baron Rothschild 1713, un violino di Alessandro Gagliano e uno di Gaetano Sgarabotto, solo per citare i più famosi.

Per tutte queste ragioni STRADIVARIfestival, nella vasta articolazione, è una presenza irrinunciabile nell’offerta culturale cremonese, quasi un concerto collettivo che abbraccia musicisti e pubblico, Museo e città, luoghi e storia.

 Virginia Villa

Direttore Generale Fondazione Museo del Violino Antonio Stradivari

-------------------------

 Per usare il linguaggio dell'armonia, il Museo del Violino è l'accordo perfetto, la triade di note dalla cui sovrapposizione scaturiscono suoni meraviglioso per la città, per il mondo. Una realtà che compie 10 anni e che da allora ha cambiato il profilo della città, rappresentandone plasticamente l'essenza culturale, l'identità. Da allora – da quel 14 settembre 2013 in cui è stato inaugurato – visitatori e turisti che valicano le porte del Palazzo dell'Arte possono: ammirare la più importante collezione al mondo di violini storici; godere dell'effetto “wow!” prodotto dalle forme sinuose dell'Auditorium Giovanni Arvedi e della sua acustica già proverbiale; ascoltare i migliori violinisti del mondo che salgono sulla ribalta di STRADIVARIfestival e delle varie rassegne che scandiscono la vita musicale della sala. Insomma, in soli due lustri il Museo del Violino è già diventato un complesso in cui gli appassionati di liuteria e musica si danno appuntamento, un “tam-tam”, un passaparola che nel corso degli anni è aumentato tanto da rendere questo luogo il soggetto museale più attrattivo della città, una tappa irrinunciabile per chi vuole scoprire l'anima della città che ha fatto nascere ed esportato la grande arte liutaria nel mondo, che ha originato le grandi dinastie della liuteria storica, Amati, Guarneri, Stradivari. Un posto magico che racconta la grande storia di Cremona ma che sa vivere anche il presente e sa proiettarsi nel futuro grazie a un allestimento moderno e interattivo, a progetti espositivi e di ricerca che rappresentano un motore scientifico a getto continuo. Ma soprattutto il Museo del Violino è una continua e bellissima “fabbrica di suoni” grazie al suo Auditorium che dal momento dell'apertura concepisce concerti e audizioni con i maggiori interpreti e con i più prestigiosi strumenti. Partecipare a STRADIVARIfestival è per questo un'esperienza unica per musicofili e appassionati di liuteria storica, un momento che anche quest'anno non tradirà le attese e che metterà in scena star mondiali del violino e degli strumenti ad arco, la maggior parte delle quali al debutto assoluto all'Auditorium Arvedi. Un accordo perfetto a cui non si può rinunciare.

 Roberto Codazzi

Direttore Artistico Museo del Violino

 --------------

 StradivarimemorialDay

StradivariFestival 

PARATA DI STAR DELL’ARCHETTO A STRADIVARIFESTIVAL 2023

BUON COMPLEANNO MDV

 

 

 

 

 

 

 

 

Fonte   SEC Newgate Italia

 

 

1247 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online