Mercoledì, 26 gennaio 2022 - ore 18.08

Crema Conferenza: Storici dell'arte in Palazzo Vescovile con E.Villata il 27 ottobre

Conferenza: Storici dell'arte in Palazzo Vescovile: E. Villata, Grünewald. Pittore e mistico tra Lutero e Hindemith, Hapax editore, Torino 2018. Relatori: Edoardo Villata (Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano) -Sabato 27 ottobre 2018, ore 16,30 - Sala Rossa, Palazzo Vescovile, piazza Duomo, 27 - 26013 Crema

| Scritto da Redazione
Crema  Conferenza: Storici dell'arte in Palazzo Vescovile con E.Villata il 27 ottobre

Crema  Conferenza: Storici dell'arte in Palazzo Vescovile con E.Villata il 27 ottobre

Conferenza: Storici dell'arte in Palazzo Vescovile: E. Villata, Grünewald. Pittore e mistico tra  Lutero e Hindemith, Hapax editore, Torino 2018.  Relatori: Edoardo Villata (Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano) -Sabato 27 ottobre 2018, ore 16,30 - Sala Rossa, Palazzo Vescovile, piazza Duomo, 27 - 26013 Crema

Dopo il primo appuntamento che ha visto protagoniste le storiche dell'arte Giulia Benati, Camilla  Anselmi e Francesca Bianchi Janetti che hanno presentato il catalogo del Museo e del Tesoro del  Duomo di Milano, il prossimo ospite della rassegna Storici dell'arte in Palazzo Vescovile  organizzata dalla Libreria Cremasca in collaborazione con la Diocesi di Crema, sarà Edoardo Villata.

Il professore, docente di Storia dell'Arte Moderna all' Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, intervistato da Matteo Facchi, racconterà com'è nato il suo libro Grünewald. Pittore e  mistico tra Lutero e Hindemith, Hapax editore, Torino 2018.

Mathis Gothart Nithart, meglio noto come Matthias Grünewald (Würzburg, 1480 circa - Halle, 31 agosto 1528) è una figura ancora in parte misteriosa: artista straordinario - basti pensare al polittico di Isenheim, Colmar, Musée d'Unterlinden - di lui si conoscono poche informazioni biografiche e un catalogo di una dozzina di opere ragionevolmente certe. Attivo nella Germania meridionale, fu pittore di corte dell'arcivescovo e principe elettore di Magonza.

Si trovò coinvolto negli eventi della  Riforma Luterana, forse aderendovi intellettualmente, pur restando fedele alla devozione cattolica tradizionale. Dalle sue opere traspare una partecipazione emotiva alle sacre scene raffigurate, tanto da poterlo considerare un mistico.

Chi fu il suo maestro? Nella sua monografia Edoardo Villata prova a rispondere a questo e ad altri  interrogativi sul pittore, ipotizzando per lui anche un viaggio in Lombardia attorno al 1516. Attraverso la parole dello studioso impareremo come funziona il lavoro dello storico dell'arte, il mestiere del conoscitore e come uno studioso ricostruisce la cultura figurativa di un artista.

APPUNTAMENTI SUCCESSIVI  

Sabato 17 novembre 2018, ore 16,30  M. Pavesi, Giovani Ambrogio Figino Pittore, Aracne editrice, Ariccia (RM) 2017.  Interverrà Mauro Pavesi

Sabato 24 novembre 2018, ore 16,30  A.L. Casero, Justus Pinxit. Nuove prospettive di ricerca e problemi aperti sull'attività lombarda di  Giusto de' Menabuoi, Scalpendi Editore, Milano 2017.  Interverrà Andrea Luigi Casero

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

812 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online