Lunedì, 24 giugno 2024 - ore 06.20

Crema Rimpasto nella Giunta di Fabio Bergamaschi , un cambio di passo

La figura del capo di Gabinetto sarà coperta da Primo Podestà

| Scritto da Redazione
Crema Rimpasto nella Giunta di Fabio Bergamaschi , un cambio di passo

Crema Rimpasto nella Giunta di Fabio Bergamaschi , un cambio di passo

 Lo scorso venerdì 17 maggio il sindaco Fabio Bergamaschi ha ufficializzato il rimpasto di giunta (saranno sette gli assessori) e annunciato il nome del Capo di Gabinetto: “Un cambio di passo e la volontà di implementare le forze con l’ingresso di profili di comprovata capacità e una conseguente redistribuzione delle deleghe”. Due i nuovi ingressi in Giunta: Giuseppe Bellandi con delega alla Programmazione economica (Bilancio e Tributi) e Giorgio Pagliari, con delega ai Lavori Pubblici e Viabilità.

 La figura del capo di Gabinetto sarà coperta da Primo Podestà.  Confermati gli assessori Cinzia Fontana (anche vicesindaco), Emanuela Nichetti, Anastasie Musumary,  Franco Bordo, Giorgio Cardile. 

 “Dopo un biennio - ha spiegato il sindaco Fabio Bergamaschi nel corso della conferenza stampa - ho ritenuto fosse opportuno un assestamento e un potenziamento con la nomina di un ulteriore assessore. La mole di lavoro che abbiamo davanti necessita del più ampio contributo.

 Giuseppe Bellandi vanta un profilo di spiccata competenza. Il suo sarà un Assessorato al bilancio puro, che avrà il compito di proseguire nella tenuta dei conti del Comune, che fino ad oggi è sempre stata virtuosa, così come nell’interpretazione di una fase possibilmente espansiva, con la ricerca di nuove opportunità di sostegno finanziario alle iniziative che vogliamo compiere da qui alla fine del mandato.

La redistribuzione delle deleghe ha previsto anche un avvicendamento: quello dell’assessore Gianluca Giossi. Gianluca è una persona che ha svolto un servizio di lungo periodo alla comunità cremasca. Una persona con qualità umane molto importanti, così come qualità amministrative che ha dimostrato nel corso del tempo in una pluralità di ruoli. In questa fase, ravvisando qualche fatica nel settore tecnico e dovendovi mettere mano, ho ritenuto di chiedere in quel ruolo la disponibilità di Giorgio Pagliari, attuale presidente della Fondazione Finalpia.

 Oggi non siede qui con noi per ragioni di opportunità ed eleganza istituzionale, dovendosi dimettere dal ruolo attualmente ricoperto. Giorgio Pagliari, importante imprenditore del territorio e amministratore pubblico di lungo corso, ha dimostrato spiccate capacità amministrative. L’attuale situazione della Fondazione è stata ben presentata nella recente conferenza dei capigruppo e abbiamo avuto tutti la piena percezione di come la situazione attuale della Fondazione sia radicalmente migliorata rispetto a quella che ha raccolto.  La fondazione, in questo momento, è in sicurezza e bisognerà ora proseguire nel percorso di alienazione già tracciato. 

 Infine ho chiesto a Primo Podestà la disponibilità di ricoprire la figura di Capo di Gabinetto. Podestà vanta un lungo percorso professionale e una pluralità di competenze comprovate, specialmente nell’ambito della gestione dei servizi sovracomunali. Non voglio avere nessun rimpianto sul fatto che questa congiuntura favorevole instauratasi nel territorio cremasco, tra i Sindaci, possa raccogliere i frutti più maturi nelle progettualità comuni di respiro sovracomunale.

 Perché ciò avvenga è necessario che anche il raccordo tecnico che può mettere in campo la struttura comunale con la vasta pluralità dei soggetti della governance esterna vada nella direzione politica dell’integrazione progressiva e sempre più forte tra Crema e il Cremasco”.

"Desidero innanzitutto esprimere il mio sincero ringraziamento al Sindaco Fabio Bergamaschi - commenta il neo assessore Giuseppe Bellandi - per la fiducia che mi ha accordato con questa nomina. Sono consapevole di ereditare un bilancio comunale ben gestito. Il mio obiettivo non sarà di snaturare quanto fatto in precedenza, ma anzi di preservare e valorizzare quanto realizzato fino ad oggi, mantenendo la continuità amministrativa e il rigore nella gestione delle risorse pubbliche. Parallelamente, mi impegnerò a studiare in profondità il funzionamento della Pubblica Amministrazione, con l'intento di individuare ulteriori margini di crescita”.

Nella foto il sindaco Fabio Bergamaschi con il neo assessore Giuseppe Bellandi

 

237 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online