Lunedì, 25 ottobre 2021 - ore 19.55

Cremona Canottieri Bissolati BEL TORNEO DI TENNIS DEL 100°,MA QUANTA NOSTALGIA

Sta per concludersi sui campi rossi della Bissolati il torneo di tennis del Centenario voluto dal Consiglio della società per riaffermare lo spirito sportivo

| Scritto da Redazione
Cremona Canottieri Bissolati BEL TORNEO DI TENNIS  DEL 100°,MA QUANTA NOSTALGIA Cremona Canottieri Bissolati BEL TORNEO DI TENNIS  DEL 100°,MA QUANTA NOSTALGIA Cremona Canottieri Bissolati BEL TORNEO DI TENNIS  DEL 100°,MA QUANTA NOSTALGIA Cremona Canottieri Bissolati BEL TORNEO DI TENNIS  DEL 100°,MA QUANTA NOSTALGIA

Cremona Canottieri Bissolati BEL TORNEO DI TENNIS  DEL CENTENARIO , MA QUANTA NOSTALGIA

Sta per concludersi sui campi rossi della Bissolati il torneo di tennis del Centenario voluto dal Consiglio della società per riaffermare lo spirito sportivo del circolo, saggiarne le forze tennistiche e rivangare i fasti del tennis biancazzurro.

Un bel gruppo di giocatori, locali e non, si è dato battaglia per oltre 10 giorni per selezionare i migliori che, nel lotto finale, vedono in lizza l’alfiere della Bisso Riki Mascarini. Nell’eterogeneo gruppo dei partecipanti abbiamo individuato giocatori che già negli anni Ottanta impugnavano la racchetta: parliamo dei Chiavuzzo, dei Particelli, di Mino Zambelli, di Motti e di tanti altri di cui mi sfugge il nome.

Padri e figli in gara assieme, ricordi, gare appassionanti il tutto condito da una gran nostalgia per il grande tennis vissuto dalla Bissolati. Il torneo del centenario ce ne offre l’opportunità; ne vogliamo parlare ?

Il tutto nacque da una idea dell’amico Persegani, pubblicista di vaglia; il tennis stava languendo, viveva solo di qualche sporadica impresa dei vari Faliva, Piazzi, Faverzani dopo che avevano ceduto i pionieri, Lena, Zorloni, Telò ecc.

E così nacque il “Tepa Sport” torneo giovanile di fama che portò a Cremona centinaia di giovani  promesse. Fu un tale successo che la federazione internazionale ci assegnò, per anni, l’organizzazione della “Winter Cup” Campionato europeo under 18.

Intanto era maturato Alberto Faroni che per anni fu il nostro alfiere.

E dietro a lui viene Beppe Menga e con lui i vari Pedrini, Mapelli, Nicco e il cremonese Manara. Il team Biancoazzurro partecipa al campionato di B1 e viene promosso in A2, un risultato importante che resuscita il sopito entusiasmo per il gioco della racchetta. È tale l’entusiasmo e la bravura dei ragazzi che due anni dopo il team biancazzurro conquista la A1. Chi non ricorda i nostri eroi? Bruno, Mounir, Baldi, Manara, Mapelli, Pedrini, Pizzato ed il capitano Giuseppe Menga. L’anno dopo fu caratterizzato dall’arrivo di Roko Karanusic e con lui la Bissolati conquista la final four ed il terzo posto assoluto. La straordinaria esperienza dura ancora un anno con incontri di livello ma poi, per mancanza di sponsor, deve cessare. L’eredità è pesante ma la passione e l’entusiasmo di pochi Soci consentono l’organizzazione di due tornei internazionali femminili che riscuotono enorme successo e che vedono impegnate sui campi del circolo giovani giocatrici che nella maturità ritroviamo ai vertici del tennis mondiale. Ma ora siamo qui, i nostalgici ricordi possono servire a questi ragazzi per diventare grandi e per onorare nel migliore dei modi il nostro grande sport.                                                                                       

“portos”

1°foto CAMPIONATO ITALIANO UNDER 18 con Bottazzi

2°foto MENGA Capitano Serie A

3° foto WINTER CUP con Faroni

4° foto WINTER CUP

---

cr 2 settembre 2021

 

 

 

520 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online