Lunedì, 27 settembre 2021 - ore 06.11

Cremona Oltre cento persone alla presentazione del libro di Paolo Feroldi

Appuntamento caratterizzato anche da un risvolto benefico: con una donazione a Progetto Arca onlus è stato possibile ricevere una copia del libro

| Scritto da Redazione
Cremona Oltre cento persone alla presentazione del libro di Paolo Feroldi

Cremona Oltre cento persone alla presentazione del libro di Paolo Feroldi

Appuntamento caratterizzato anche da un risvolto benefico: con una donazione a Progetto Arca onlus è stato possibile ricevere una copia del libro

Oltre cento persone lo scorso giovedì sera al Relais Convento di Persico Dosimo, nel rispetto delle misure anti-Covid, per la presentazione del libro “Fai 2 passi in avanti” di Paolo Feroldi, presidente e fondatore di Gruppo Casapoint (il network immobiliare nato a Cremona, dove mantiene la sua sede centrale, e oggi presente in 7 province tra Lombardia ed Emilia Romagna con una ventina di agenzie), già presidente e attualmente vicepresidente provinciale di Fimaa-Confcommercio Cremona (Federazione mediatori e agenti d'affari). "Perché nel titolo si parla di due passi in avanti? Perché le persone davanti al cambiamento fanno solitamente il primo passo, ma quello difficile da fare è il secondo, cioè quello che passa tra la comfort zone e il raggiungere degli obiettivi", ha spiegato l’autore.

Il libro parla di “vita vissuta, di esperienze, di cadute, di successi e di passione”, è stato detto nel corso dell’appuntamento, caratterizzato anche da un risvolto benefico: con una donazione a Progetto Arca onlus - che si occupa di aiuto ai senza dimora, agli anziani e alle famiglie in difficoltà economiche – è stato possibile ricevere una copia del libro.

Feroldi, presentando il suo testo, ha conversato con Gian Luigi Sarzano, coach tra i più importanti d’Italia in ambito motivazionale, aziendale e nel mondo della comunicazione, consulente di personaggi, imprenditori e sportivi e autore (l’ultimo libro “Mettici tutto il cuore”, Mondadori).

“Scrivere un libro è stato un viaggio – ha raccontato Feroldi -, ho messo in questo testo esperienze che penso possano essere utili agli altri. Sono caduto tante volte. Ho sempre reagito e dato il meglio di me. Quando una persona esce da un momento delicato deve essere da esempio per gli altri. Aggiungo: mai dimenticare da dove si proviene”.

331 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online