Venerdì, 10 luglio 2020 - ore 02.34

Cremona, Padania Acque .: acquisito il ramo idrico della società patrimoniale ASM Castelleone

Padania Acque comunica ufficialmente l’acquisizione del ramo d’azienda costituito dagli asset idrici di ASM Castelleone S.p.A., perfezionata presso lo studio del notaio Ferrigno in Crema con efficacia dal 21 novembre.

| Scritto da Redazione
Cremona, Padania Acque .: acquisito il ramo idrico della società patrimoniale ASM Castelleone

Cremona, Padania Acque .: acquisito il ramo idrico della società patrimoniale ASM Castelleone

Padania Acque comunica ufficialmente l’acquisizione del ramo d’azienda costituito dagli asset idrici di ASM Castelleone S.p.A., perfezionata presso lo studio del notaio Ferrigno in Crema con efficacia dal 21 novembre.

«Un altro pilastro importante della nostra “casa dell’acqua” cremonese è diventato parte della nostra grande azienda pubblica, ha commentato il Presidente di Padania Acque Claudio Bodini. Dopo i rami idrici di Cremona e Crema anche il ramo d’azienda di Asm Castelleone viene acquisito dalla nostra realtà industriale. Questo significa maggior tutela, efficienza e qualità dei servizi idrici per i castelleonesi, come già successo per i cittadini di Cremona e Crema. Continua il percorso di riordino del territorio delle reti idriche che si concluderà nei prossimi mesi con le acquisizioni delle reti e degli impianti di Soresina, Pandino e Casalmaggiore».

Soddisfazione per la chiusura dell’affidamento delle reti e degli impianti al gestore unico del servizio idrico cremonese è stata espressa anche dal Presidente di ASM Castelleone Zaverio Guerini Rocco, il quale ha dichiarato che «con questo atto trova compimento un percorso di razionalizzazione del servizio idrico sul territorio; esso costituisce il punto di partenza per ulteriori collaborazioni tra Padania Acque, A.S.M. Castelleone e l’Amministrazione comunale di Castelleone per il potenziamento dei servizi di rete e ai cittadini come il già presente sportello utenze».

 

«Con l’atto di acquisizione di ASM Castelleone– ha commentato l’Amministratore delegato di Padania Acque Alessandro Lanfranchi – teniamo fede all’impegno con i soci e il territorio. Possiamo quindi affermare con soddisfazione e concretamente che il processo di realizzazione del Gestore Unico si sta completando».

Il Direttore generale di Padania Acque Stefano Ottolini ha dichiarato: «L’operazione che ha trovato oggi esecuzione rappresenta, dopo quelle dei rami AEM e SCRP, un ulteriore passaggio di crescita patrimoniale e di consolidamento industriale di Padania Acque, che troverà ulteriore attuazione nei prossimi mesi».

Cremona, 20 novembre 2019

775 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online