Mercoledì, 20 ottobre 2021 - ore 03.09

Cremona Palazzo Affaitati e Palazzo Soldi – ‘Quartiere Cultura’

Approvato il progetto di fattibilità tecnico economica

| Scritto da Redazione
Cremona Palazzo Affaitati e Palazzo Soldi – ‘Quartiere Cultura’ Cremona Palazzo Affaitati e Palazzo Soldi – ‘Quartiere Cultura’

Cremona Palazzo Affaitati e Palazzo Soldi – ‘Quartiere Cultura’

Approvato il progetto di fattibilità tecnico economica

Cremona 16 giugno 2021 - Approvato dalla Giunta comunale lo studio di fattibilità tecnico economica del progetto Palazzo Affaitati e Palazzo Soldi - "Quartiere Cultura" Musei e Biblioteca a Cremona. Il progetto, come illustrato ai colleghi dal Vice Sindaco Andrea virgilio e dall’assessore ai sistemi Culturali Luca Burgazzi, serve per cogliere l'opportunità di partecipare al Bando del Ministero della Cultura denominato "Piano Strategico Grandi Progetti Beni Culturali", che è di imminente apertura. Grazie a questa possibilità si potrà procedere ad un riassetto funzionale ed organico degli spazi. Questo consentirebbe di migliorare l'erogazione dei servizi offerti, attualmente penalizzata della carenza di spazi, in modo particolare di quelli espositivi.

“L’intervento proposto, elaborato grazie al lavoro sinergico di Giovanni Donadio Dirigente del Settore Progettazione e di Mario Marubbi Conservatore della Pinacoteca, si pone nell’ambito della modernizzazione dei luoghi identitari del territorio, con lo scopo di giungere ad una integrazione tra scuola, università, imprese e luoghi della cultura. Il progetto che si prevede di attuare interessa Palazzo Affaitati e l’antico Palazzo Soldi (sec. XVI), ora parzialmente in disuso, permettendo un recupero significativo dell’area e una valorizzazione delle corti interne all’isolato – dichiarano Andrea Virgilio e Luca Burgazzi.

Il complesso infatti è costituito da un sistema articolato di corti e giardini collegate tra di loro mediante passaggi che ne permettono l’attraversamento, ripercorrendo in parte il tracciato di antiche vie cittadine.

“L’intento è quello di riuscire ad attribuire una nuova funzione ricreativa/culturale a questi spazi aperti, indipendente dall’accesso ai siti museali, in modo tale che la cittadinanza se ne possa riappropriare – proseguono gli Amministratori - si può pensare alla possibilità di utilizzare questi luoghi per eventi quali mostre, esposizioni, rassegne culturali, concerti con i quali coinvolgere anche le fasce più giovani della popolazione”.

“L’investimento di risorse per la riqualificazione del patrimonio culturale, nell’ambito di un più generale obiettivo di valorizzazione del patrimonio artistico e architettonico, è strategico per la città di Cremona – concludono Virgilio e Burgazzi - L’Amministrazione Comunale sta portando avanti da tempo anche altri progetti per la riapertura o riconversione di palazzi storici da poter rimettere a disposizione della comunità, ad esempio la riqualificazione di Palazzo Magio Grasselli, edificio risalente al seicento, che diventerà il polo strategico per l’economia e la cultura legate al mondo della liuteria, cremonese e non solo, in quanto sede dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “Claudio Monteverdi”.”

Palazzo Affaitati, attuale sede del Museo Civico e della Biblioteca Statale, da anni evidenzia la necessità di far fronte ad alcune problematiche per poter svolgere al meglio l’erogazione dei servizi forniti. L’intervento sul complesso di Palazzo Affaitati e Palazzo Soldi (entrambi di proprietà del Comune di Cremona) denominato “Quartiere cultura”, nasce da una condivisione di intenti ed indirizzi individuati in sinergia tra la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Cremona Lodi e Mantova e il Comune di Cremona in un’ottica di valorizzazione del patrimonio culturale.

 

303 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online