Venerdì, 03 dicembre 2021 - ore 13.59

Cremona Se viene tagliata una pianta se ne rimettano almeno due |GCStort i

A Cremona, secondo alcuni parametri , mancherebbero 45 mila piante mature ad alto fusto Che piano ha la giunta Galimberti?.

| Scritto da Redazione
Cremona Se viene tagliata una pianta se ne rimettano almeno due |GCStort i Cremona Se viene tagliata una pianta se ne rimettano almeno due |GCStort i

Cremona Se viene tagliata una pianta se ne rimettano almeno due |GCStorti

La gestione dei temi ambientali, giustamente in questo periodo, richiede molta sensibilità ed anche capacità comunicativa.

Per l’ennesima volta la polemica si è accesa nella nostra città per l’annunciato taglio di decine, forse centinaia di alberi in alcuni quartieri della città.

La riposta della giunta comunale, sottolinea che ‘ la decisione del taglio è frutto di un lavoro di analisi affidato ad  agronomi nel 2020’ e quindi era doveroso.

Nella nota stampa  la giunta precisa poi che “ nella prossima stagione silvana tutte le piante tagliate verranno sostituite sul posto” e che il patrimonio arboreo , in città, è di circa 26000 piante mature ad alto fusto.

Ma i cittadini non ci stanno e sono diverse le lettere che vengono scritte ed i commenti sulla ‘piazza virtuale’ dei social sono a volte molto piccanti.

Alcuni – a torto o ragione non lo so’- ritengono che questi continui tagli rispondano di più all’esigenza di alimentare la centrale di San Rocco.

Altri non si fidano degli agronomi incaricati ma chiedono che la verifica sia affidata alla  Guardia Forestale.

Insomma mi  pare  dilaghi , nella città che è al 2° posto per inquinamento in Europa, la sfiducia nell’operato della Giunta su queste problematiche.

Ma poi i cittadini si informano, leggono, raccolgono notizie all’estero e valutano e comparano.

Alcuni esempi.

Credo che sia noto a tutti che Zingaretti (Pd) e Zaia (Veneto) e forse anche altri governatori stiano dichiarando che il loro obiettivo è quello di piantumare tanti nuovi alberi quanti sono i cittadini delle loro regioni in 5 anni.

Il Lazio, nel 2029,  ha circa 5,879 milioni di abitanti mentre il Veneto ne conta 4,906 milioni.

Questo parametro di avere sul territorio un albero maturo di alto fusto per  abitante è condiviso da tutti gli esperti del settore e, pare essere, un valido strumento di lotta per il cambiamento climatico.

Ora tenendo per buono questo parametro, secondo i dati della Giunta di Cremona, in città abbiamo circa ‘circa 26000 e visto che abitanti sono 71.924 (2017) ne mancherebbero  45 mila.

Ma che progetto ha la Giunta ? Accetta di fermarsi ai 26 mila o ha un progetto per andare oltre?

Personalmente, come cittadino , non l’ho ancora capito.

Anzi sembra che il piano sia quello del mantenimento e non di una espansione.

E le critiche alla giunta su queste tematiche si accompagnano ad altre per i continui insediamenti commerciali e no che consumano sempre più territorio ( vedi nuova proposta di insediamento di un parco logistico a San Felice di cui si è persa traccia) per non dire della scelta del nuovo ospedale e dell’autostrada CR-MN.

E’ sempre aperto poi il problema di alcuni insediamenti produttivi e del recupero dell’area Tamoli e non aggiungo altro.

Insomma, come cittadino di sinistra, mi pare che su questi temi il modo di operare di questa amministrazione sia fermo al ‘900 e cioè allo ‘sviluppo sostenibile’ mentre oggi  l’agenda  politica mondiale ed europea è sintonizzata ‘sulla transizione ecologica’ che vuol dire ‘sviluppo green’

Mi spiace dirlo ma questa Giunta , su questi temi, non è in sintonia con il nuovo che avanza  sul pano ambientale ma con progetti ‘vecchi’ che non tengono conto , per dirla in poche parole, che ‘oggi Cremona non respira’. Ed è da qui che si deve partire.

Infine, per testimonianza verbale di chi abita i Germania, molti comuni teutonici si sono dati una regola semplice: per ogni albero che si taglia se ne ripiantano almeno due , uno in sostituzione di quello tagliato e l’altro nuovo.

Mi auguro che qualche consigliere comunale riprenda il tema e che il comune di Cremona si possa dotare di un piano di piantumazione preciso e di lungo periodo.

Alla prossima

20 agosto 2021

 

 

 

2998 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online