Giovedì, 28 ottobre 2021 - ore 19.43

Cremonese -Venezia (1-2) Non è un dramma aver perso | Giorgio Barbieri

Perdere dispiace sempre ma onestamente di questa Supercoppa alla Cremonese importa davvero poco. Anche perchè si è trovata a giocare la sfida con il Venezia al termine di un campionato in forse sino a tre minuti dalla fine.

| Scritto da Redazione
Cremonese -Venezia (1-2)  Non è un dramma aver perso | Giorgio Barbieri

Cremonese -Venezia (1-2)  Non è un dramma aver perso | Giorgio Barbieri

Perdere dispiace sempre ma onestamente di questa Supercoppa alla Cremonese importa davvero poco. Anche perchè si è trovata a giocare la sfida con il Venezia al termine di un campionato in forse sino a tre minuti dalla fine.

E al termine di una rimonta pazzesca. Sabato scorso la squadra grigiorossa ha messo in campo tutte le energie nervose, poi dopo il successo si è rilassata, ha festeggiato, si è allenata con la testa alla promozione. Il Venezia è arrivato a Cremona con la serie B conquistata da tre settimane, con la sbornia ed i festeggiamenti esauriti quasi del tutto. Quindi in condizioni psicologiche migliori. Detto questo però devo dire che la Cremonese di oggi non ha meritato la sconfitta, per lunghi tratti ha condotto la partita e, seppur priva di molti titolari, ha giocato meglio dei veneti. Poi due disattenzioni hanno favorito il successo della squadra di Inzaghi. Un errore di Moro all'inizio ed una topica in barriera sulla punizione nel finale. Prendere un gol così era capitato un sacco di anni fa quando Platini della Juventus anzichè tirare alto fece passare la palla sotto i piedi degli uomini messi in fila sul calcio di punizione. E' stata però anche la partita del primo gol del giovane Talamo al suo esordio da titolare. Ed è stata anche l'ultima gara del difensore Lucchini, un giocatore che in carriera è sempre stato apprezzato per serietà e professionalità. Un giocatore che voleva chiudere la carriera qui dove aveva cominciato, nella sua Cremonese.

In chiusura due considerazioni. Una sull'infortunio dell'assistente dell'arbitro che ha costretto a scendere in campo con la bandierina due dirigenti delle squadr, Grilli per noi e De Rossi per i veneti. Possibile che la Lega Pro, con tre partite da giocare in giornata, non avesse pensato a mandare un arbitro di riserva? Meno male ce ne andiamo da questa categoria.

L'altra considerazione riguarda le dichiarazioni di Pippo Inzaghi in sala stampa. Passi anche per la frase: "Io sono cresciuto nella curva piacentina e quando batto la Cremonese mi fa sempre piacere" ma dire che il Venezia meritava di segnare qualche gol in più mi sembra una vaccata pazzesca. Caro Pippo, ci vediamo l'anno prossimo.

839 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online