Sabato, 21 settembre 2019 - ore 06.34

Crisi Governo Il M5S pronto all’inciucio con il PD | Elia Sciacca (Cremona)

Non so cosa deciderà il capo dello stato io auspico che si faccia un governo istituzionale per fare fronte agli impegni imprescindibili, finanziaria clausola di salvaguardia per l'Iva, nominare il commissario europeo, eccetera per poi agli inizi dell'anno prossimo tornare al voto

| Scritto da Redazione
Crisi Governo Il M5S pronto all’inciucio con il PD | Elia Sciacca (Cremona)

Crisi Governo Il M5S pronto all’inciucio con il PD | Elia Sciacca (Cremona)

Egregio direttore i 5 stelle sembrerebbero propensi per un nuovo governo dell’inciucio con il PD, i militanti potranno scrivere quello che vogliono oramai è chiaro che i 5 stelle sono innamorati degli inciuci di qualsiasi genere e natura l'eventuale accordo con il tanto odiato PD verrà ingoiato come il precedente con la lega, in nome per il bene dell’Italia slogan sempre di effetto per gli ingenui portatori d’acqua gli sherpa pentastellati, i beveroni saranno costretti  ad  ingoiare, l’ennesimo patto con gli odiati Pd  dipinti per anni come corrotti che hanno rovinato l’Italia  vedi le  molteplici dichiarazioni e filmati tra i quali spicca il recente filmato  con pesanti dichiarazioni di Di Maio che ha accusato recentemente il pd  per i fatti di Bibbiano di aver sottratto i bambini alle famiglie per concederli a strane famiglie di gay eccetera e ha giurato [ci sono le registrazioni video]che non si sarebbe mai alleato con il PD [solite baggianate mediatiche  ] nella realtà come sempre  tutti si allineeranno  alle decisioni imposte da grillo e il guru Casaleggio, e che per mascherare l’inciucio e salvare la faccia verranno forse deliberate da  una votazione dimostrata dal garante poco affidabile e tutti vivranno felici e contenti, in attesa di un prossimo inciuccione  dei 5 stelle ancora con la lega, se fallisse il tentativo con il PD leu e taluni gruppi misti, i 5 stelle sanno benissimo che se si andasse a votare prenderebbero nella migliore delle ipotesi dal 10 al 12% dei voti e quindi ridurrebbero ad un terzo la  loro forza parlamentare quindi è necessario comprendere i loro inciuci tanto abiuriati  in passato, adesso che  tocca a loro abbandonare la scranno. lo vedreste voi  Di Maio [che voleva fare L'impeachment del capo dello stato ]  tornare a fare il bibitaro, pardon lo steward allo stadio e Toninelli l’uomo dei no a prescindere tornare a fare l'assicuratore sarebbe troppo umiliante.

In conclusione, Conte ha ricevuto applausi per gli attacchi a Salvini dopo 14 mesi di palese sudditanza, l’ondivago Zingaretti sta offrendo un programma incomprensibile agli sventurati grillini in fase di astinenza di potere, Renzi come al solito le spara sempre grosse per poi dire che non è stato capito, che potrebbe togliere la spina in qualsiasi momento al governo pd  5 stelle, ed infine per l’uomo dal sorriso stereotipato Di Maio seriamente preoccupato di essere messo da parte, da Fico o altri pentastellati vicino al pd, nonostante Grillo lo protegga a spada tratta. Pertanto i 5 stelle sarebbero disposti di fare un accordo pur di non tornare al votare anche con Belzebù ma forse questo ennesimo governo Frankenstein, potrebbe costare loro molto caro.

Non so cosa deciderà il capo dello stato io auspico che si faccia un governo istituzionale per fare fronte agli impegni imprescindibili, finanziaria clausola di salvaguardia per l'Iva, nominare il commissario europeo, eccetera  per poi agli inizi dell'anno prossimo tornare al voto 

 Elia Sciacca (Cremona)

700 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online