Lunedì, 14 ottobre 2019 - ore 18.11

Salvini e Di Maio attori del teatrino della politica (Elia Sciacca Cremona)

È un gioco di rimpallo, litigano e vanno d'accordo, hanno tutti i ruoli della commedia politica.

| Scritto da Redazione
Salvini e Di Maio attori del teatrino della politica  (Elia Sciacca Cremona)

Salvini e Di Maio attori del teatrino della politica  (Elia Sciacca Cremona)

Egregio direttore il teatrino della politica italico, sembra premiare sebbene in misura diversa i due contendenti, la conflittualità tra le parti in commedia funziona i cosiddetti anti politici Salvini e Di Maio hanno imparato l'arte della simulazione, e della dissimulazione, l’arte della bugia, delle sparate mediatiche, delle Fake new,  per  il momento il giochino  funziona, coprono lo spazio di governo e di opposizione, dell'estremismo e della moderazione, dei gilet gialli e della Merkel.

È un gioco di rimpallo, litigano e vanno d'accordo, hanno tutti i ruoli della commedia politica.

Sono onnipresenti negli studi televisivi sia pubblici che privati attraverso programmi nazionali di punta, questo riduce l'effetto di ogni possibile alternativa.

Parliamoci chiaro, sulla Tav Lega e Cinque Stelle non sono d'accordo, sul processo penale nemmeno, sulla Cina e sul Venezuela neanche a parlarne, sull'autonomia continuano a non trovare la quadra, sui temi etici lasciamo perdere, sul Def c'è un conflitto con il Tesoro, insomma litigano su tutto, dunque prima o poi le contraddizioni esploderanno, ma  siamo in campagna elettorale, queste liti simulate pagano anche se  Salvini ultimamente ha avuto una flessione, stanno  giocando  sulle emergenze mediatiche del momento, Rom, migranti, recessione, debito pubblico, il perimetro del reddito di cittadinanza e quota cento non sono mirabolanti come ci avevano descritto in pompa magna, non si capisce se saranno misure perenni o una tantum. Però la suggestione che lo siano fa sì, che li voteranno in quanto i cittadini sono convinti che costoro con il loro incessante e martellante protagonismo trasmettono l’idea che si occupino di loro.

La loro tenacia nel simulare le liti fasulle, le continue dichiarazioni mediatiche sui social e sulle trasmissioni  televisive e soprattutto sulla stampa, sta emarginando l’opposizione del PD, la recita continua ma purtroppo moltissimi Italiani, a valle delle europee,  non hanno ancora compreso a fondo che  il biglietto per la prossima finanziaria si riverserà sulle loro tasche, e gli autori del dissesto economico, coma sempre  continueranno imperterriti a spararle grosse a scaricare le colpe sull’Europa, o sui governi precedenti e promettere la luna, perché sanno che  buona parte degli elettori bevono tutto, e gli daranno  nuovamente fiducia. In definitiva le liti mediatiche studiate a tavolino, divideranno gli elettori e bene o male i voti andranno in stragrande maggioranza suddivisi tra gli abilicommedianti.

 Elia Sciacca (Cremona)

 

627 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria