Mercoledì, 15 luglio 2020 - ore 02.58

DECRETO ALITALIA: ONLIT(BALOTTA), UN NUOVO PRIVILEGIO DI STATO | Dario Balotta

RISORSE PER CIG QUADRUPLA RISPETTO AGLI ALTRI LAVORATORI

| Scritto da Redazione
DECRETO ALITALIA: ONLIT(BALOTTA), UN NUOVO PRIVILEGIO DI STATO | Dario Balotta

DECRETO ALITALIA: ONLIT(BALOTTA), UN NUOVO PRIVILEGIO DI STATO | Dario Balotta 

RISORSE PER CIG QUADRUPLA RISPETTO AGLI ALTRI LAVORATORI 

La richiesta di un rifinanziamento con altri 125 milioni del Fondo di solidarietà per il trasporto aereo (utilizzato prevalentemente per Alitalia) che si sommerebbe ai 400 milioni di nuovo prestito per evitare il fallimento di Alitalia contenuta in un emendamento al decreto del Governo è l'ennesima ingiustizia di Stato. Non è tanto il bisogno di nuovi ammortizzatori sociali, usati massicciamente da ben 10 anni, quanto le modalità della loro alimentazione, frutto di un persistente corporativismo. L’emendamento prevede infatti oltre all’utilizzo della tassa  aeroportuale di 5 euro (recentemente aumentata) anche quello del 50% dei proventi dell’addizionale comunale sulle tasse d’imbarco. Tutte queste risorse per garantire gli ammortizzatori sociali in Alitalia sono in realtà necessarie, perché i trattamenti normativi e salariali durante i periodi di cig sono tripli o quadrupli (cassa extralusso) rispetto alle altre categorie lavorative.  Una situazione di grande sperequazione ed iniquità che non può più essere avvallata se si pensa che ci sono grandi aree lavorative che neppure possono accedere agli ammortizzatori sociali.

Dario Balotta  , PRESIDENTE OSSERVATORIO NAZIONALE LIBERALIZZAZIONI INFRASTRUTTURE E TRASPORTI

1002 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online