Venerdì, 26 novembre 2021 - ore 23.43

Ennesima bocciatura Autostrada CR-MN: riqualificare la statale 10

Proposta molto più sostenibile sia sul piano ambientale che sociale e finanziario.

| Scritto da Redazione
Ennesima bocciatura Autostrada CR-MN: riqualificare la statale 10 Ennesima bocciatura Autostrada CR-MN: riqualificare la statale 10 Ennesima bocciatura Autostrada CR-MN: riqualificare la statale 10 Ennesima bocciatura Autostrada CR-MN: riqualificare la statale 10

Ennesima bocciatura Autostrada CR-MN: riqualificare la statale 10 | Stati Generali Clima, Ambiente, salute

 "L'ennesima bocciatura del progetto di autostrada tra Cremona e Mantova, esclusa da possibili finanziamenti  europei, dovrebbe essere l'occasione per rilanciare subito la proposta di riqualificare l'attuale strada statale 10 che collega le due città.

 Proposta molto più sostenibile sia sul piano ambientale che sociale e finanziario.

 Per voltare pagina la Giunta regionale della Lombardia dovrebbe liberarsi dalla vischiosità di un rapporto fallimentare che l'ha legata alla Società Stradivaria concessionaria di un progetto ormai superato. 

 Per non subire un contenzioso da parte di Stradivaria, il presidente della Regione Fontana dovrebbe utilizzare un articolo dell'accordo, sottoscritto a suo tempo, che permette di mettere fuori gioco Stradivaria stessa per non aver assolto in tempo ai propri impegni sulla progettazione e avvio lavori.

 Non è detto che la Giunta Fontana adotti questo atto formale, visto che in via informale alcuni esponenti di PD e Lega avevano raggiunto dietro le quinte un "quasi" accordo per acquistare il progetto di Stradivaria e risarcirla in modo più che generoso coi soldi della Regione.

 Ma adesso il  finanziamento, a carico della TiBre degli 8,5 chilometri del tratto autostradale  mancanti, escluso da parte del Governo Draghi nel proprio PNRR rende  ancora più evidente l'insostenibilità finanziaria del progetto autostradale Cr-Mn. 

 A questo punto i  "concertisti" potrebbero ravvedersi e togliere dalla programmazione  regionale questo progetto autostradale insostenibile  oppure, dietro le quinte,  cercare di nuovo un accordo per salvarsi la faccia - di fatto un ripiegamento-  impegnandosi a rivedere il progetto, fingendo di poter finanziare gli 8,5 chilometri mancanti coi sodi dei cittadini lombardi e, intanto, continuare  a condizionare il Governo tenendo in ostaggio il raddoppio ferroviario tra Piadena, Cremona, Codogno legandolo alle sorti dell'autostrada Cremona-Mantova.

 Il nostro augurio è che prevalga finalmente il senso di responsabilità da parte di tutti e che la parola "sostenibilità" che si vuole inserire nella Costituzione italiana cominci a vivere nella realtà dei nostri territori. "

 Comunicato Stati generali Clima, Ambiente, Salute di Cremona

24 ottobre 2021

429 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online