Mercoledì, 12 maggio 2021 - ore 23.22

ERRORI NELLE PRENOTAZIONI : IL CASO ARRIVA IN REGIONE

Vaccini, altro errore nelle prenotazioni in Lombardia e Moratti attacca società che gestisce la campagna: "Inadeguati" A Cremona l'hub vaccinale è rimasto deserto: solo 80 anziani presenti invece dei 600 attesi

| Scritto da Redazione
ERRORI NELLE PRENOTAZIONI : IL CASO ARRIVA IN REGIONE
Vaccini, altro errore nelle prenotazioni in Lombardia e Moratti attacca società che gestisce la campagna: "Inadeguati"
A Cremona l'hub vaccinale è rimasto deserto: solo 80 anziani presenti invece dei 600 attesi



Dopo l'ennesimo errore delle convocazioni per i vaccini in provincia di Cremona, in Lombardia cresce la polemica sulla gestione della campagna e prenotazioni.
 
L''assessore al Welfare e vicepresidente della Regione, Letizia Moratti, attacca la società Aria, che gestisce appunto le prenotazioni per conto della Lombardia: "E' incapace di gestire le prenotazioni in modo decente, rallenta lo sforzo comune per vaccinare. E' inaccettabile".
 
A causa di un errore di gestione sul sistema di Aria, la società di Regione Lombardia che gestisce le prenotazioni della campagna vaccinale,
l'hub vaccinale di Cremona, in fiera, si è infatti ritrovato praticamente deserto mentre altri centri, come Crema, si sono trovati super-affollati.
 
Medici, infermieri e volontari, mobilitati per garantire il numero di dosi programmato, hanno potuto vaccinare solo 80 anziani invece degli attesi 600 per quanto riguarda l'hub di Cremona.
Così, a fronte di un buco di oltre 500 prenotazioni, l'Asst ha iniziato a chiamare direttamente le persone e i sindaci di Cremona e dei Comuni limitrofi affinché provvedessero ad inviare una lista di persone da contattare.
Solo che tra le numerose comunicazioni -fra canali istituzionali - e soprattutto social - si è scatenato il problema contrario: troppe persone all'ingresso dell'hub.
Tanto che di nuovo- la stessa Asst (Cremona)- ha dovuto rilanciare un nuovo appello ritirando..
:"Non venite qui, aspettate di essere chiamati.'' ''Continueremo a vaccinare le persone nelle categorie previste da questa fase del Piano vaccinale e quindi over 80, insegnanti, forze dell'ordine, personale sanitario ed extraospedaliero. Presentandosi di propria volontà si contribuisce alla creazione di fila, affollamento e assembramenti".'
 
... Ma noi non eravamo l'eccellenza??
 
 
 
 
447 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria