Venerdì, 24 maggio 2019 - ore 11.04

Galimberti: “Violini della Collezione Tempesta, un grande orgoglio per la città di Cremona”

Gli abeti della Val di Fiemme abbattuti dalla tempesta "Vaia" che ha colpito la zona alla fine del 2018 diventeranno violini di Stradivari grazie all'accordo tra FederlegnoArredo e il distretto culturale della liuteria.

| Scritto da Redazione
Galimberti: “Violini della Collezione Tempesta, un grande orgoglio per la città di Cremona”

I Maestri della Scuola Internazionale di Liuteria di Cremona sono all'opera per realizzare gli strumenti della Collezione Tempesta. Grazie all'impegno di FederlegnoArredo, che ha acquistato e donato all'istituto cremonese i tronchi abbattuti dal ciclone Vaia, gli abeti del bosco dei violini potranno suonare ancora.

Quattordici milioni di alberi sono andati distrutti lo scorso novembre. I danni maggiori si sono registrati in Val di Fiemme, in Trentino Alto Adige, e nella foresta di Val Saisera, la seconda foresta per importanza per la presenza di abeti rossi dai quali si ricava il legno per realizzare gli Stradivari.

Ma ora le 2,5 tonnellate di tavole di legno pregiato sono state affidate alla Scuola “Antonio Stradivari” per creare violini, viole, violoncelli e contrabbassi.

Il Sindaco Galimberti: "Una storia bellissima, che parte dagli alberi abbattuti dalla terribile tempesta in val di Fiemme e arriva fino ai violini della scuola di liuteria di Cremona. Una collezione, chiamata "Tempesta", che sta nascendo grazie al patto tra FederlegnoArredo e il distretto culturale della liuteria. Un grande orgoglio per la città di Cremona!".

306 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online