Domenica, 22 maggio 2022 - ore 13.39

Gianluca Galimberti ”Dall’Egitto chiamai mio figlio” Davvero da visitare!

Accanto alle due magnifiche tele, la prima del Kunsthistorisches Museum di Vienna e la seconda di collezione privata, la mostra propone una selezione di altri dipinti, sculture, avori, incisioni sulla popolare “Fuga” tramandata dal solo Vangelo di Matteo ma protagonista dei Vangeli apocrifi.

| Scritto da Redazione
Gianluca Galimberti ”Dall’Egitto chiamai mio figlio” Davvero da visitare! Gianluca Galimberti ”Dall’Egitto chiamai mio figlio” Davvero da visitare!

Gianluca Galimberti ”Dall’Egitto chiamai mio figlio” Davvero da visitare!

Fino al 31 gennaio 2021, per la prima volta, alla Pinacoteca Ala Ponzone di Cremona, si possono ammirare l’una di fianco all’altra due versioni del “Riposo durante la fuga in Egitto”, capolavori di Orazio Gentileschi. In una straordinaria mostra promossa dal Comune di Cremona Cremona Musei, con la curatela da Mario Marubbi.

Accanto alle due magnifiche tele, la prima del Kunsthistorisches Museum di Vienna e la seconda di collezione privata, la mostra propone una selezione di altri dipinti, sculture, avori, incisioni sulla popolare “Fuga” tramandata dal solo Vangelo di Matteo ma protagonista dei Vangeli apocrifi.

Una mostra bellissima (e il grazie va all’Assessore Luca Burgazzi, al curatore Mario Marubbi, a tutto lo staff dei Musei e a tutti quelli che hanno collaborato). Un percorso nell’arte, nella storia, nella fede. Un’occasione di ulteriore rilancio per la nostra Pinacoteca e per la città. In questo momento difficile, un investimento sulla cultura che è crescita per una comunità.

479 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online