Venerdì, 25 settembre 2020 - ore 00.19

I folletti esistono?

| Scritto da Redazione
I folletti esistono?

Favoleinfesta 2011 . I folletti esistono? E se esistono, dove si nascondono? Curiosità che hanno dato vita al viaggio raccontato da Mario Ferraguti, un affascinante intreccio di realtà e fantasia alla scoperta dei segreti che colorano la tradizione dell'Appennino emiliano.
Nel romanzo, «Dove il vento si ferma a mangiare le pere, viaggio sull'Appennino alla ricerca del folletto» edito da Diabasis, si viene catturati dalla magia del  racconto.
Non si tratta di un semplice racconto di fantasia, ma del frutto di una ricerca durata anni; lo scrittore ha visitato i luoghi descritti e ha raccolto le voci dei «montanari».
«Per alcuni, parlare di queste creature magiche, è parlare di figure reali; per altri, soprattutto per i più giovani del luogo, è quasi una vergogna generata dalla superstizione. Però c'è uno scarto generazionale, è come se questa ricchezza culturale si voglia abbandonarla e rifiutarla».
Il folletto di cui si parla, non è uno, ma varia in base a come la gente se lo immaginava. E' proprio nell'immaginario collettivo e nel racconto tramandato di queste storie, che i folletti prendono vita. «Tutto il mondo della tradizione orale, basandosi sulla parola, evoca immagini, la parola crea e dà vita - questo il concetto che ribadisce più volte Ferraguti e dal quale scaturisce la scelta letteraria. «Ho scritto un romanzo per avere più libertà. Ho potuto così utilizzare un linguaggio mimetico, che rispecchiasse i ritmi del parlato, il richiamo a nomi di un tempo che fu».
Osservando i disegni, ma soprattutto le molte e intriganti abitazioni dei folletti, oppure leggendo le nuovissime narrazioni dei folletti della Bassa Piacentina, esposte nella simpatica mostra di Monticelli, intitolata “Dove vivono i folletti” viene da dare ragione a Ferraguti.
I bambini e ragazzi delle scuole di Monticelli, San Nazzaro, Fiorenzuola, scandagliando la pianura (case, alberi, rocche) hanno scoperto tracce di queste simpatiche e dispettose creature, le hanno  ascoltate e ora restituiscono ai genitori e ai nonni i bisbigli e i sospetti delle nostre terre. Parevano dimenticati e cancellati per colpa delle favole televisive. Queste ricerche sui personaggi delle favole popolari curate dagli insegnanti confluiranno nel concorso nazionale lanciato dl Ministero dell’Istruzione in occasione del Centocinquantenario dell’unità d’Italia e intitolato “L’Italia delle fiabe, in viaggio con Italo Calvino”.
L ‘incontro di domenica mattina con l’autore Mario Ferraguti è accompagnato dagli affascinanti modellini costruiti da Davide Fornaroli, in vendita sulla bancarelle della festa.
Completa la manifestazione la ormai tradizionale esposizione di pubblicazioni per ragazzi della libreria Spotti di Cremona.
I lavori più intriganti torneranno ad essere visibili nella Festa del Pescatore di Roncarolo, il 5 giugno, quando verranno rivelate le ricostruzioni degli alunni della scuola media di Caorso, anch’essi impegnati in una ricerca e ricostruzione fantastica.


Monticelli - Piazza della Rocca - domenica 8 maggio - ore 10-12 - Congresso dei Folletti, incontro interregionale con lo scrittore Mauro Ferraguti e i creativi Davide Fornaroli e Greta Righi, condotti da Amilcare Acerbi, ideatore della manifestazione.

Dalle 15 alle 17 Mostra - mercato di libri per ragazzi e folletti e la ricchissima esposizione delle creazioni dei ragazzi delle scuole. La manifestazione si svolge con la collaborazione dell’AVIS e il patrocinio del Comune di Monticelli e dell’Assessorato al Turismo e alla cultura della provincia di Piacenza.

2364 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria